Google is committed to advancing racial equity for Black communities. See how.
Questa pagina è stata tradotta dall'API Cloud Translation.
Switch to English

La vita di un bug

Il progetto Android Open Source mantiene un rilevatore di problemi pubblico in cui è possibile segnalare bug e richiedere funzionalità per lo stack software Android principale. (Per i dettagli su questo rilevatore di problemi, vedere Segnalazione di bug ). Segnalare bug è fantastico (grazie!), Ma cosa succede a una segnalazione di bug dopo averla archiviata? Questa pagina descrive la vita di un bug.

Questo non è un forum di assistenza clienti. Per informazioni di supporto, consulta il Centro assistenza Pixel . Il supporto per altri dispositivi è fornito dai produttori dei dispositivi o dagli operatori che vendono tali dispositivi.

Il supporto per le app Google avviene tramite il sito di supporto di Google . Il supporto per le app di terze parti è fornito dallo sviluppatore di ciascuna app, ad esempio, tramite le informazioni di contatto fornite su Google Play.

Ecco le fasi chiave nella vita di un bug:

  1. Viene segnalato un bug e ha lo stato Nuovo .
  2. Un manutentore AOSP rivede periodicamente e analizza i bug. I bug vengono suddivisi in uno dei quattro bucket : Nuovo, Aperto, Nessuna azione o Risolto.
  3. Ogni bucket include una serie di stati che forniscono maggiori dettagli sul destino del problema.
  4. I bug contrassegnati come Risolti saranno inclusi in una versione futura del software Android.

Dettagli del secchio

Utilizziamo il campo Stato in Issue Tracker per specificare lo stato di un problema nel processo di risoluzione. Ciò è coerente con le definizioni specificate nella documentazione di Issue Tracker .

Nuovi problemi

I nuovi problemi includono segnalazioni di bug su cui non è stato dato seguito. I due stati sono:

  • Novità: la segnalazione di bug non è stata valutata (ovvero, rivista da un manutentore AOSP).
  • Nuovo + Hotlist: NeedsInfo: la segnalazione di bug non ha informazioni sufficienti su cui agire. La persona che ha segnalato il bug deve fornire ulteriori dettagli prima che possa essere individuato. Se passa abbastanza tempo e non vengono fornite nuove informazioni, il bug può essere chiuso per impostazione predefinita, come uno degli stati Nessuna azione.

Questioni aperte

Questo bucket contiene bug che richiedono un'azione, ma che sono ancora irrisolti, in attesa di una modifica al codice sorgente.

  • Assegnato: la segnalazione di bug è stata riconosciuta come una segnalazione adeguatamente dettagliata di un problema legittimo e il bug è stato assegnato a un contributore specifico per la valutazione e l'analisi.
  • Accettato: l'assegnatario ha riconosciuto il problema e ha iniziato a lavorarci sopra.

In genere, un bug inizia in Assegnato e rimane lì finché qualcuno non intende risolverlo, a quel punto entra in Accettato . Tuttavia, tieni presente che questa non è una garanzia e che i bug possono passare direttamente da Assegnato a uno degli stati Risolto.

In generale, se un bug si trova in uno degli stati aperti, il team AOSP lo ha riconosciuto come un problema legittimo ed è probabile che venga accettato un contributo di alta qualità per risolverlo. Tuttavia, è impossibile garantire il completamento di una correzione in tempo per una particolare versione.

Problemi di nessuna azione

Questo bucket contiene bug che si ritiene non richiedano alcuna azione.

  • Non si risolverà (non riproducibile): un collaboratore AOSP ha tentato di riprodurre il comportamento descritto e non è stato in grado di farlo. Ciò a volte significa che il bug è legittimo ma semplicemente raro o difficile da riprodurre, oppure non c'erano informazioni sufficienti per risolvere il problema.
  • Non risolverà (comportamento previsto): un manutentore di AOSP ha determinato che il comportamento descritto non è un bug, ma è il comportamento previsto. Questo stato è anche comunemente indicato come lavoro come previsto (WAI) . Per le richieste di funzionalità, un manutentore AOSP ha stabilito che la richiesta non verrà implementata in Android.
  • Non risolverà (obsoleto): il problema non è più rilevante a causa di modifiche al prodotto.
  • Non si risolverà (non fattibile): le modifiche necessarie per risolvere il problema non sono ragionevolmente possibili. Questo stato viene utilizzato anche per i problemi segnalati che non possono essere gestiti in AOSP, in genere perché è correlato a un dispositivo personalizzato o a un'app esterna, oppure il giornalista ha scambiato questo tracker come forum di assistenza.
  • Duplicato: c'era già un rapporto identico nel tracker dei problemi. Qualsiasi azione effettiva verrà riportata in tale rapporto.

Problemi risolti

Questo bucket contiene bug che hanno subito un'azione e sono ora considerati risolti.

  • Risolto (verificato): questo bug è stato corretto ed è incluso in una versione formale. Quando questo stato è impostato, proviamo a impostare anche una proprietà che indica in quale versione è stato corretto.
  • Risolto: questo bug è stato corretto (o la funzionalità è stata implementata) in un albero dei sorgenti, ma potrebbe non essere ancora stato incluso in una versione formale.

Altre cose

Gli stati e il ciclo di vita di cui sopra sono il modo in cui generalmente cerchiamo di monitorare il software. Tuttavia, Android contiene molto software e riceve un numero corrispondentemente elevato di bug. Di conseguenza, a volte i bug non riescono a superare tutti gli stati in una progressione formale. Cerchiamo di mantenere il sistema aggiornato, ma tendiamo a farlo in periodiche pulizie di bug in cui rivediamo il database e apportiamo aggiornamenti.