Bollettino sulla sicurezza Android: marzo 2017

Pubblicato il 06 marzo 2017 | Aggiornato il 07 marzo 2017

L'Android Security Bulletin contiene i dettagli delle vulnerabilità di sicurezza che interessano i dispositivi Android. Oltre al bollettino, abbiamo rilasciato un aggiornamento di sicurezza per i dispositivi Google tramite un aggiornamento over-the-air (OTA). Le immagini del firmware del dispositivo Google sono state rilasciate anche al sito Google Developer . I livelli di patch di sicurezza del 5 marzo 2017 o successivi risolvono tutti questi problemi. Fare riferimento alla pianificazione degli aggiornamenti di Pixel e Nexus per informazioni su come controllare il livello di patch di sicurezza di un dispositivo.

I partner sono stati informati dei problemi descritti nel bollettino il 6 febbraio 2017 o prima. Le patch del codice sorgente per questi problemi sono state rilasciate nel repository Android Open Source Project (AOSP) e collegate da questo bollettino. Questo bollettino include anche collegamenti a patch al di fuori di AOSP.

Il più grave di questi problemi è una vulnerabilità di sicurezza critica che potrebbe consentire l'esecuzione di codice in modalità remota su un dispositivo interessato tramite più metodi come e-mail, navigazione Web e MMS durante l'elaborazione di file multimediali. La valutazione della gravità si basa sull'effetto che lo sfruttamento della vulnerabilità potrebbe avere su un dispositivo interessato, supponendo che la piattaforma e le attenuazioni del servizio siano disabilitate per scopi di sviluppo o se bypassate correttamente.

Non abbiamo avuto segnalazioni di sfruttamento attivo da parte dei clienti o abuso di questi problemi appena segnalati. Fare riferimento alla sezione sulle attenuazioni dei servizi Android e Google per i dettagli sulle protezioni della piattaforma di sicurezza Android e sulle protezioni dei servizi come SafetyNet , che migliorano la sicurezza della piattaforma Android.

Invitiamo tutti i clienti ad accettare questi aggiornamenti sui propri dispositivi.

Annunci

  • Questo bollettino contiene due stringhe a livello di patch di sicurezza per fornire ai partner Android la flessibilità necessaria per correggere più rapidamente un sottoinsieme di vulnerabilità simili su tutti i dispositivi Android. Per ulteriori informazioni, vedere Domande e risposte comuni :
    • 2017-03-01 : Stringa del livello di patch di sicurezza parziale. Questa stringa di livello di patch di sicurezza indica che tutti i problemi associati a 2017-03-01 (e tutte le precedenti stringhe di livello di patch di sicurezza) sono stati risolti.
    • 05-03-2017 : Completa la stringa del livello di patch di sicurezza. Questa stringa del livello di patch di sicurezza indica che tutti i problemi associati a 2017-03-01 e 2017-03-05 (e tutte le precedenti stringhe di livello di patch di sicurezza) sono stati risolti.
  • I dispositivi Google supportati riceveranno un singolo aggiornamento OTA con il livello di patch di sicurezza del 5 marzo 2017.

Mitigazioni dei servizi Android e Google

Questo è un riepilogo delle attenuazioni fornite dalla piattaforma di sicurezza Android e dalle protezioni del servizio, come SafetyNet. Queste funzionalità riducono la probabilità che le vulnerabilità della sicurezza possano essere sfruttate con successo su Android.

  • Lo sfruttamento per molti problemi su Android è reso più difficile dai miglioramenti nelle versioni più recenti della piattaforma Android. Incoraggiamo tutti gli utenti ad aggiornare all'ultima versione di Android, ove possibile.
  • Il team di sicurezza di Android monitora attivamente gli abusi con Verify Apps e SafetyNet , progettati per avvisare gli utenti di applicazioni potenzialmente dannose . Verifica app è abilitato per impostazione predefinita sui dispositivi con Google Mobile Services ed è particolarmente importante per gli utenti che installano applicazioni al di fuori di Google Play. Gli strumenti di rooting dei dispositivi sono vietati all'interno di Google Play, ma Verifica app avvisa gli utenti quando tentano di installare un'applicazione di rooting rilevata, indipendentemente da dove provenga. Inoltre, Verifica app tenta di identificare e bloccare l'installazione di applicazioni dannose note che sfruttano una vulnerabilità di escalation dei privilegi. Se tale applicazione è già stata installata, Verifica app avviserà l'utente e tenterà di rimuovere l'applicazione rilevata.
  • A seconda dei casi, le applicazioni Google Hangouts e Messenger non passano automaticamente i file multimediali a processi come Mediaserver.

Ringraziamenti

Vorremmo ringraziare questi ricercatori per il loro contributo:

  • Alexander Potapenko del team di Google Dynamic Tools: CVE-2017-0537
  • Baozeng Ding, Chengming Yang, Peng Xiao e Yang Song di Alibaba Mobile Security Group: CVE-2017-0506
  • Baozeng Ding, Ning You, Chengming Yang, Peng Xiao e Yang Song di Alibaba Mobile Security Group: CVE-2017-0463
  • Billy Lau di Android Security: CVE-2017-0335, CVE-2017-0336, CVE-2017-0338, CVE-2017-0460
  • derrek ( @derrekr6 ): CVE-2016-8413, CVE-2016-8477, CVE-2017-0531
  • derrek ( @derrekr6 ) e Scott Bauer ( @ScottyBauer1 ): CVE-2017-0521
  • Di Shen ( @returnsme ) di KeenLab ( @keen_lab ), Tencent: CVE-2017-0334, CVE-2017-0456, CVE-2017-0457, CVE-2017-0525
  • En He ( @heeeeen4x ) e Bo Liu di MS509Team : CVE-2017-0490
  • Gengjia Chen ( @chengjia4574 ) e pjf di IceSword Lab, Qihoo 360 Technology Co. Ltd.: CVE-2017-0500, CVE-2017-0501, CVE-2017-0502, CVE-2017-0503, CVE-2017-0509, CVE-2017-0524, CVE-2017-0529, CVE-2017-0536
  • Hao Chen e Guang Gong di Alpha Team, Qihoo 360 Technology Co. Ltd.: CVE-2017-0453, CVE-2017-0461, CVE-2017-0464
  • Hiroki Yamamoto e Fang Chen di Sony Mobile Communications Inc.: CVE-2017-0481
  • I ricercatori IBM Security X-Force Sagi Kedmi e Roee Hay: CVE-2017-0510
  • Jianjun Dai ( @Jioun_dai ) di Qihoo 360 Skyeye Labs : CVE-2017-0478
  • Jianqiang Zhao ( @jianqiangzhao ) e pjf di IceSword Lab, Qihoo 360: CVE-2016-8416, CVE-2016-8478, CVE-2017-0458, CVE-2017-0459, CVE-2017-0518, CVE-2017-0519 , CVE-2017-0533, CVE-2017-0534
  • Lubo Zhang , Tong Lin , Yuan-Tsung Lo e Xuxian Jiang del team C0RE : CVE-2016-8479
  • Makoto Onuki di Google: CVE-2017-0491
  • Mingjian Zhou ( @Mingjian_Zhou ), Hanxiang Wen e Xuxian Jiang del team C0RE : CVE-2017-0479, CVE-2017-0480
  • Nathan Crandall ( @natecray ): CVE-2017-0535
  • Nathan Crandall ( @natecray ) del team di sicurezza dei prodotti di Tesla Motors: CVE-2017-0306
  • Pengfei Ding (丁鹏飞), Chenfu Bao (包沉浮), Lenx Wei (韦韬) di Baidu X-Lab (百度安全实验室): CVE-2016-8417
  • Qidan He (何淇丹) ( @flanker_hqd ) di KeenLab, Tencent: CVE-2017-0337, CVE-2017-0476
  • Qing Zhang di Qihoo 360 e Guangdong Bai di Singapore Institute of Technology (SIT): CVE-2017-0496
  • Quhe e wanchouchou di Ant-financial Light-Year Security Lab (蚂蚁金服巴斯光年安全实验室): CVE-2017-0522
  • Sahara delle comunicazioni sicure in DarkMatter: CVE-2017-0528
  • salls ( @chris_salls ) di Shellphish Grill Team, UC Santa Barbara: CVE-2017-0505
  • Scott Bauer ( @ScottyBauer1 ): CVE-2017-0504, CVE-2017-0516
  • Sean Beaupre (beaups): CVE-2017-0455
  • Seven Shen ( @lingtongshen ) di Trend Micro: CVE-2017-0452
  • Shinichi Matsumoto di Fujitsu: CVE-2017-0498
  • Stéphane Marques di ByteRev : CVE-2017-0489
  • Svetoslav Ganov di Google: CVE-2017-0492
  • Tong Lin , Yuan-Tsung Lo e Xuxian Jiang del team C0RE : CVE-2017-0333
  • VEO ( @VYSEa ) di Mobile Threat Response Team , Trend Micro : CVE-2017-0466, CVE-2017-0467, CVE-2017-0468, CVE-2017-0469, CVE-2017-0470, CVE-2017-0471, CVE-2017-0472, CVE-2017-0473, CVE-2017-0482, CVE-2017-0484, CVE-2017-0485, CVE-2017-0486, CVE-2017-0487, CVE-2017-0494, CVE- 2017-0495
  • Wish Wu (吴潍浠 此彼) ( @wish_wu ) di Ant-financial Light-Year Security Lab (蚂蚁金服巴斯光年安全实验室): CVE-2017-0477
  • Yu Pan di Vulpecker Team, Qihoo 360 Technology Co. Ltd: CVE-2017-0517, CVE-2017-0532
  • Yuan-Tsung Lo e Xuxian Jiang del team C0RE : CVE-2017-0526, CVE-2017-0527
  • Yuqi Lu ( @ nikos233 ), Wenke Dou , Dacheng Shao , Mingjian Zhou ( @Mingjian_Zhou ) e Xuxian Jiang del C0RE Team : CVE-2017-0483
  • Zinuo Han ( weibo.com/ele7enxxh ) di Chengdu Security Response Center, Qihoo 360 Technology Co. Ltd.: CVE-2017-0475, CVE-2017-0497

Livello patch di sicurezza 2017-03-01: dettagli sulla vulnerabilità

Nelle sezioni seguenti, forniamo i dettagli per ciascuna delle vulnerabilità di sicurezza che si applicano al livello di patch 2017-03-01. C'è una descrizione del problema, una logica di gravità e una tabella con il CVE, i riferimenti associati, la gravità, i dispositivi Google aggiornati, le versioni AOSP aggiornate (ove applicabile) e la data segnalata. Quando disponibile, collegheremo la modifica pubblica che ha risolto il problema all'ID del bug, come l'elenco delle modifiche AOSP. Quando più modifiche si riferiscono a un singolo bug, i riferimenti aggiuntivi sono collegati a numeri che seguono l'ID del bug.

Vulnerabilità dell'esecuzione di codice in modalità remota in OpenSSL e BoringSSL

Una vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota in OpenSSL e BoringSSL potrebbe consentire a un utente malintenzionato che utilizza un file appositamente predisposto di causare il danneggiamento della memoria durante l'elaborazione di file e dati. Questo problema è considerato critico a causa della possibilità di esecuzione di codice in modalità remota nel contesto di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-2182 A-32096880 Critico Tutto 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 5 agosto 2016

Vulnerabilità dell'esecuzione di codice in modalità remota in Mediaserver

Una vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota in Mediaserver potrebbe consentire a un utente malintenzionato che utilizza un file appositamente predisposto di causare il danneggiamento della memoria durante l'elaborazione di file multimediali e dati. Questo problema è considerato Critico a causa della possibilità di esecuzione di codice in modalità remota nel contesto del processo Mediaserver.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0466 A-33139050 [ 2 ] Critico Tutto 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 25 novembre 2016
CVE-2017-0467 A-33250932 [ 2 ] Critico Tutto 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 30 novembre 2016
CVE-2017-0468 A-33351708 [ 2 ] Critico Tutto 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 5 dicembre 2016
CVE-2017-0469 A-33450635 Critico Tutto 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 8 dicembre 2016
CVE-2017-0470 A-33818500 Critico Tutto 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 21 dicembre 2016
CVE-2017-0471 A-33816782 Critico Tutto 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 21 dicembre 2016
CVE-2017-0472 A-33862021 Critico Tutto 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 23 dicembre 2016
CVE-2017-0473 A-33982658 Critico Tutto 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 30 dicembre 2016
CVE-2017-0474 A-32589224 Critico Tutto 7.0, 7.1.1 Google interno

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel verificatore di ripristino

Una vulnerabilità relativa all'acquisizione di privilegi più elevati nel verificatore di ripristino potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di una compromissione permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflash del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0475 A-31914369 Critico Tutto 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 2 ottobre 2016

Vulnerabilità dell'esecuzione di codice in modalità remota nella messaggistica AOSP

Una vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota nella messaggistica AOSP potrebbe consentire a un utente malintenzionato che utilizza un file appositamente predisposto di causare il danneggiamento della memoria durante l'elaborazione di file multimediali e dati. Questo problema è classificato come Alto a causa della possibilità di esecuzione di codice remoto nel contesto di un processo senza privilegi.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0476 A-33388925 Alto Tutto 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 6 dicembre 2016

Vulnerabilità dell'esecuzione di codice in modalità remota in libgdx

Una vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota in libgdx potrebbe consentire a un utente malintenzionato che utilizza un file appositamente predisposto di eseguire codice arbitrario nel contesto di un processo senza privilegi. Questo problema è classificato come Alto a causa della possibilità di esecuzione di codice in modalità remota in un'applicazione che utilizza questa libreria.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0477 A-33621647 Alto Tutto 7.1.1 14 dicembre 2016

Vulnerabilità dell'esecuzione di codice in modalità remota nella libreria Framesequence

Una vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota nella libreria Framesequence potrebbe consentire a un utente malintenzionato che utilizza un file appositamente predisposto di eseguire codice arbitrario nel contesto di un processo senza privilegi. Questo problema è classificato come Alto a causa della possibilità di esecuzione di codice remoto in un'applicazione che utilizza la libreria Framesequence.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0478 A-33718716 Alto Tutto 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 16 dicembre 2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi in NFC

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati in NFC potrebbe consentire a un utente malintenzionato prossimo di eseguire codice arbitrario nel contesto di un processo privilegiato. Questo problema è classificato come Alto perché potrebbe essere utilizzato per ottenere l'accesso locale a funzionalità elevate, che normalmente non sono accessibili a un'applicazione di terze parti.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0481 A-33434992 Alto Tutto 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 6 novembre 2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi in Audioserver

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati in Audioserver potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto di un processo privilegiato. Questo problema è classificato come Alto perché potrebbe essere utilizzato per ottenere l'accesso locale a funzionalità elevate, che normalmente non sono accessibili a un'applicazione di terze parti.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0479 A-32707507 [ 2 ] Alto Tutto 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 7 novembre 2016
CVE-2017-0480 A-32705429 [ 2 ] Alto Tutto 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 7 novembre 2016

Vulnerabilità Denial of Service in Mediaserver

Una vulnerabilità Denial of Service in Mediaserver potrebbe consentire a un utente malintenzionato di utilizzare un file appositamente predisposto per causare il blocco o il riavvio di un dispositivo. Questo problema è classificato come di gravità elevata a causa della possibilità di negazione del servizio in remoto.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0482 A-33090864 [ 2 ] [ 3 ] [ 4 ] [ 5 ] [ 6 ] Alto Tutto 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 22 novembre 2016
CVE-2017-0483 A-33137046 [ 2 ] Alto Tutto 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 24 novembre 2016
CVE-2017-0484 A-33298089 [ 2 ] Alto Tutto 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 1 dicembre 2016
CVE-2017-0485 A-33387820 Alto Tutto 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 6 dicembre 2016
CVE-2017-0486 A-33621215 Alto Tutto 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 14 dicembre 2016
CVE-2017-0487 A-33751193 Alto Tutto 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 19 dicembre 2016
CVE-2017-0488 A-34097213 Alto Tutto 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 Google interno

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi in Location Manager

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati in Location Manager potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di ignorare le protezioni del sistema operativo per i dati sulla posizione. Questo problema è classificato come moderato perché potrebbe essere utilizzato per generare dati imprecisi.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0489 A-33091107 Moderare Tutto 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 20 novembre 2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel Wi-Fi

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel Wi-Fi potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eliminare i dati degli utenti. Questo problema è classificato come moderato perché è un bypass locale dei requisiti di interazione dell'utente che normalmente richiederebbe l'avvio dell'utente o l'autorizzazione dell'utente.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0490 A-33178389 [ 2 ] [ 3 ] Moderare Tutto 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 25 novembre 2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi in Package Manager

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati in Package Manager potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di impedire agli utenti di disinstallare le applicazioni o rimuovere le autorizzazioni dalle applicazioni. Questo problema è classificato come moderato perché è un bypass locale dei requisiti di interazione dell'utente.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0491 A-32553261 Moderare Tutto 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 Google interno

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nell'interfaccia utente di sistema

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nell'interfaccia utente del sistema potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di creare una sovrapposizione dell'interfaccia utente che copre l'intero schermo. Questo problema è classificato come moderato perché è un bypass locale dei requisiti di interazione dell'utente che normalmente richiederebbe l'avvio dell'utente o l'autorizzazione dell'utente.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0492 A-30150688 Moderare Tutto 7.1.1 Google interno

Vulnerabilità della divulgazione di informazioni nella messaggistica AOSP

Una vulnerabilità di divulgazione di informazioni nella messaggistica AOSP potrebbe consentire a un utente malintenzionato remoto utilizzando uno speciale file predisposto di accedere ai dati al di fuori dei suoi livelli di autorizzazione. Questo problema è classificato come moderato perché potrebbe essere utilizzato per accedere a dati sensibili senza autorizzazione.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0494 A-32764144 Moderare Tutto 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 9 novembre 2016

Vulnerabilità di divulgazione delle informazioni in Mediaserver

Una vulnerabilità di divulgazione di informazioni in Mediaserver potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di accedere ai dati al di fuori dei suoi livelli di autorizzazione. Questo problema è classificato come moderato perché potrebbe essere utilizzato per accedere a dati sensibili senza autorizzazione.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0495 A-33552073 Moderare Tutto 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 11 dicembre 2016

Vulnerabilità Denial of Service nella procedura guidata di installazione

Una vulnerabilità Denial of Service nell'Installazione guidata potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di bloccare temporaneamente l'accesso a un dispositivo interessato. Questo problema è classificato come moderato perché potrebbe richiedere un ripristino delle impostazioni di fabbrica per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0496 A-31554152* Moderare Nessuno** 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 14 settembre 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per dispositivi Google disponibili dal sito Google Developer .

** I dispositivi Google supportati su Android 7.0 o versioni successive che hanno installato tutti gli aggiornamenti disponibili non sono interessati da questa vulnerabilità.

Vulnerabilità Denial of Service in Mediaserver

Una vulnerabilità Denial of Service in Mediaserver potrebbe consentire a un utente malintenzionato di utilizzare un file appositamente predisposto per causare il blocco o il riavvio di un dispositivo. Questo problema è classificato come moderato perché richiede una configurazione del dispositivo non comune.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0497 A-33300701 Moderare Tutto 7.0, 7.1.1 2 dicembre 2016

Vulnerabilità Denial of Service nella procedura guidata di installazione

Una vulnerabilità Denial of Service nella configurazione guidata potrebbe consentire a un utente malintenzionato locale di richiedere l'accesso all'account Google dopo un ripristino delle impostazioni di fabbrica. Questo problema è classificato come moderato perché potrebbe richiedere un ripristino delle impostazioni di fabbrica per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0498 A-30352311 [ 2 ] Moderare Tutto 5.1.1, 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 Google interno

Vulnerabilità Denial of Service in Audioserver

Una vulnerabilità Denial of Service in Audioserver potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di causare il blocco o il riavvio di un dispositivo. Questo problema è classificato come Basso a causa della possibilità di una negazione temporanea del servizio.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0499 A-32095713 Basso Tutto 5.1.1, 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 11 ottobre 2016

Livello patch di sicurezza 2017-03-05: dettagli sulla vulnerabilità

Nelle sezioni seguenti, forniamo i dettagli per ciascuna delle vulnerabilità di sicurezza che si applicano al livello di patch 2017-03-05. C'è una descrizione del problema, una logica di gravità e una tabella con il CVE, i riferimenti associati, la gravità, i dispositivi Google aggiornati, le versioni AOSP aggiornate (ove applicabile) e la data segnalata. Quando disponibile, collegheremo la modifica pubblica che ha risolto il problema all'ID del bug, come l'elenco delle modifiche AOSP. Quando più modifiche si riferiscono a un singolo bug, i riferimenti aggiuntivi sono collegati a numeri che seguono l'ID del bug.

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nei componenti MediaTek

Una vulnerabilità legata all'elevazione dei privilegi nei componenti MediaTek, inclusi driver M4U, driver audio, driver touchscreen, driver GPU e driver Command Queue, potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di una compromissione permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflash del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0500 A-28429685*
M-ALPS02710006
Critico Nessuno** 27 aprile 2016
CVE-2017-0501 A-28430015*
M-ALPS02708983
Critico Nessuno** 27 aprile 2016
CVE-2017-0502 A-28430164*
M-ALPS02710027
Critico Nessuno** 27 aprile 2016
CVE-2017-0503 A-28449045*
M-ALPS02710075
Critico Nessuno** 28 aprile 2016
CVE-2017-0504 A-30074628*
M-ALPS02829371
Critico Nessuno** 9 luglio 2016
CVE-2017-0505 A-31822282*
M-ALPS02992041
Critico Nessuno** 28 settembre 2016
CVE-2017-0506 A-32276718*
M-ALPS03006904
Critico Nessuno** 18 ottobre 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

** I dispositivi Google supportati su Android 7.0 o versioni successive che hanno installato tutti gli aggiornamenti disponibili non sono interessati da questa vulnerabilità.

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver GPU NVIDIA

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver GPU NVIDIA potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di una compromissione permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflash del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0337 A-31992762*
N-CVE-2017-0337
Critico Pixel C 6 ottobre 2016
CVE-2017-0338 A-33057977*
N-CVE-2017-0338
Critico Pixel C 21 novembre 2016
CVE-2017-0333 A-33899363*
N-CVE-2017-0333
Critico Pixel C 25 dicembre 2016
CVE-2017-0306 A-34132950*
N-CVE-2017-0306
Critico Nesso 9 6 gennaio 2017
CVE-2017-0335 A-33043375*
N-CVE-2017-0335
Critico Pixel C Google interno

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel sottosistema ION del kernel

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel sottosistema ION del kernel potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di una compromissione permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflash del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0507 A-31992382* Critico Android One, Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Nexus 9, Nexus Player, Pixel C, Pixel, Pixel XL 6 ottobre 2016
CVE-2017-0508 A-33940449* Critico Pixel C 28 dicembre 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver Wi-Fi Broadcom

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver Wi-Fi Broadcom potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di una compromissione permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflash del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0509 A-32124445*
B-RB#110688
Critico Nessuno** 12 ottobre 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

** I dispositivi Google supportati su Android 7.0 o versioni successive che hanno installato tutti gli aggiornamenti disponibili non sono interessati da questa vulnerabilità.

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel debugger FIQ del kernel

Una vulnerabilità relativa all'acquisizione di privilegi più elevati nel debugger FIQ del kernel potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di una compromissione permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflash del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0510 A-32402555* Critico Nesso 9 25 ottobre 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver della GPU Qualcomm

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver della GPU Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di una compromissione permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflash del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2016-8479 A-31824853*
QC-CR#1093687
Critico Android One, Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Pixel, Pixel XL 29 settembre 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel sottosistema di rete del kernel

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel sottosistema di rete del kernel potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di una compromissione permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflash del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2016-9806 A-33393474
kernel a monte
Critico Pixel C, Pixel, Pixel XL 4 dicembre 2016
CVE-2016-10200 A-33753815
kernel a monte
Critico Nexus 5X, Nexus 6P, Pixel, Pixel XL 19 dicembre 2016

Vulnerabilità nei componenti Qualcomm

La seguente vulnerabilità interessa i componenti di Qualcomm ed è descritta in modo più dettagliato nel bollettino sulla sicurezza di Qualcomm AMSS di settembre 2016.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2016-8484 A-28823575** Critico Nessuno*** Qualcomm interno
CVE-2016-8485 A-28823681** Critico Nessuno*** Qualcomm interno
CVE-2016-8486 A-28823691** Critico Nessuno*** Qualcomm interno
CVE-2016-8487 A-28823724** Critico Nessuno*** Qualcomm interno
CVE-2016-8488 A-31625756** Critico Nessuno*** Qualcomm interno

* Il livello di gravità di queste vulnerabilità è stato determinato dal fornitore.

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

*** I dispositivi Google supportati su Android 7.0 o versioni successive che hanno installato tutti gli aggiornamenti disponibili non sono interessati da questa vulnerabilità.

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel sottosistema di rete del kernel

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel sottosistema di rete del kernel potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2016-8655 A-33358926
kernel a monte
Alto Android One, Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Nexus 9, Nexus Player, Pixel C, Pixel, Pixel XL 12 ottobre 2016
CVE-2016-9793 A-33363517
kernel a monte
Alto Android One, Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Nexus 9, Nexus Player, Pixel C, Pixel, Pixel XL 2 dicembre 2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver hardware di input Qualcomm

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver hardware di input Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0516 A-32341680*
QC-CR#1096301
Alto Android One, Pixel, Pixel XL 21 ottobre 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver del sensore hardware MediaTek

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver del sensore hardware MediaTek potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0517 A-32372051*
M-ALPS02973195
Alto Nessuno** 22 ottobre 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

** I dispositivi Google supportati su Android 7.0 o versioni successive che hanno installato tutti gli aggiornamenti disponibili non sono interessati da questa vulnerabilità.

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver Qualcomm ADSPRPC

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver Qualcomm ADSPRPC potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0457 A-31695439*
QC-CR#1086123
QC-CR#1100695
Alto Nexus 5X, Nexus 6P, Pixel, Pixel XL 22 settembre 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver del sensore di impronte digitali Qualcomm

Una vulnerabilità legata all'elevazione dei privilegi nel driver del sensore di impronte digitali Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0518 A-32370896*
QC-CR#1086530
Alto Pixel, Pixel XL 24 ottobre 2016
CVE-2017-0519 A-32372915*
QC-CR#1086530
Alto Pixel, Pixel XL 24 ottobre 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver del motore crittografico Qualcomm

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver del motore di crittografia Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0520 A-31750232
QC-CR#1082636
Alto Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Android One, Pixel, Pixel XL 24 settembre 2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver della fotocamera Qualcomm

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver della fotocamera Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0458 A-32588962
QC-CR#1089433
Alto Pixel, Pixel XL 31 ottobre 2016
CVE-2017-0521 A-32919951
QC-CR#1097709
Alto Nexus 5X, Nexus 6P, Android One, Pixel, Pixel XL 15 novembre 2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nell'APK MediaTek

Una vulnerabilità relativa all'acquisizione di privilegi più elevati in un APK MediaTek potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto di un processo privilegiato. Questo problema è classificato come Alto a causa della possibilità di esecuzione di codice arbitrario locale in un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0522 A-32916158*
M-ALPS03032516
Alto Nessuno** 15 novembre 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

** I dispositivi Google supportati su Android 7.0 o versioni successive che hanno installato tutti gli aggiornamenti disponibili non sono interessati da questa vulnerabilità.

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver Wi-Fi Qualcomm

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver Wi-Fi Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0464 A-32940193
QC-CR#1102593
Alto Nexus 5X, Pixel, Pixel XL 15 novembre 2016
CVE-2017-0453 A-33979145
QC-CR#1105085
Alto Nexus 5X, Android Uno 30 dicembre 2016
CVE-2017-0523 A-32835279
QC-CR#1096945
Alto Nessuno* Google interno

* I dispositivi Google supportati su Android 7.0 o versioni successive che hanno installato tutti gli aggiornamenti disponibili non sono interessati da questa vulnerabilità.

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver touchscreen Synaptics

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver touchscreen Synaptics potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0524 A-33002026 Alto Android One, Nexus 5X, Nexus 6P, Nexus 9, Pixel, Pixel XL 18 novembre 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver Qualcomm IPA

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver Qualcomm IPA potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0456 A-33106520*
QC-CR#1099598
Alto Nexus 5X, Nexus 6P, Android One, Pixel, Pixel XL 23 novembre 2016
CVE-2017-0525 A-33139056*
QC-CR#1097714
Alto Nexus 5X, Nexus 6P, Android One, Pixel, Pixel XL 25 novembre 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver HTC Sensor Hub

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver HTC Sensor Hub potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0526 A-33897738* Alto Nexus 9 Dec 25, 2016
CVE-2017-0527 A-33899318* Alto Nexus 9, Pixel, Pixel XL Dec 25, 2016

* The patch for this issue is not publicly available. The update is contained in the latest binary drivers for Nexus devices available from the Google Developer site .

Elevation of privilege vulnerability in NVIDIA GPU driver

An elevation of privilege vulnerability in the NVIDIA GPU driver could enable a local malicious application to execute arbitrary code within the context of the kernel. This issue is rated as Critical due to the possibility of a local permanent device compromise, which may require reflashing the operating system to repair the device.

CVE Riferimenti Gravità Updated Google devices Date reported
CVE-2017-0307 A-33177895*
N-CVE-2017-0307
Alto None** Nov 28, 2016

* The patch for this issue is not publicly available. The update is contained in the latest binary drivers for Nexus devices available from the Google Developer site .

** Supported Google devices on Android 7.0 or later that have installed all available updates are not affected by this vulnerability.

Elevation of privilege vulnerability in Qualcomm networking driver

An elevation of privilege vulnerability in the Qualcomm networking driver could enable a local malicious application to execute arbitrary code within the context of the kernel. This issue is rated as High because it first requires compromising a privileged process.

CVE Riferimenti Gravità Updated Google devices Date reported
CVE-2017-0463 A-33277611
QC-CR#1101792
Alto Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Android One, Pixel, Pixel XL Nov 30, 2016
CVE-2017-0460 A-31252965*
QC-CR#1098801
Alto Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Nexus 9, Android One, Pixel, Pixel XL Google internal

* The patch for this issue is not publicly available. The update is contained in the latest binary drivers for Nexus devices available from the Google Developer site .

Elevation of privilege vulnerability in kernel security subsystem

An elevation of privilege vulnerability in the kernel security subsystem could enable a local malicious application to to execute code in the context of a privileged process. This issue is rated as High because it is a general bypass for a kernel level defense in depth or exploit mitigation technology.

CVE Riferimenti Gravità Updated Google devices Date reported
CVE-2017-0528 A-33351919* Alto Pixel, Pixel XL Dec 4, 2016

* The patch for this issue is not publicly available. The update is contained in the latest binary drivers for Nexus devices available from the Google Developer site .

Elevation of privilege vulnerability in Qualcomm SPCom driver

An elevation of privilege vulnerability in the Qualcomm SPCom driver could enable a local malicious application to execute arbitrary code within the context of the kernel. This issue is rated as High because it first requires compromising a privileged process.

CVE Riferimenti Gravità Updated Google devices Date reported
CVE-2016-5856 A-32610665
QC-CR#1094078
Alto None* Google internal
CVE-2016-5857 A-34386529
QC-CR#1094140
Alto None* Google internal

* Supported Google devices on Android 7.0 or later that have installed all available updates are not affected by this vulnerability.

Information disclosure vulnerability in kernel networking subsystem

An information disclosure vulnerability in the kernel networking subsystem could enable a local proximate attacker to gain access to sensitive information. This issue is rated as High because it could be used to access data without permission.

CVE Riferimenti Gravità Updated Google devices Date reported
CVE-2014-8709 A-34077221
kernel a monte
Alto Nexus Player Nov 9, 2014

Information disclosure vulnerability in MediaTek driver

An information disclosure vulnerability in the MediaTek driver could enable a local malicious application to access data outside of its permission levels. This issue is rated as High because it could be used to access sensitive data without explicit user permission.

CVE Riferimenti Gravità Updated Google devices Date reported
CVE-2017-0529 A-28449427*
M-ALPS02710042
Alto None** Apr 27, 2016

* The patch for this issue is not publicly available. The update is contained in the latest binary drivers for Nexus devices available from the Google Developer site .

** Supported Google devices on Android 7.0 or later that have installed all available updates are not affected by this vulnerability.

Information disclosure vulnerability in Qualcomm bootloader

An information disclosure vulnerability in the Qualcomm bootloader could help to enable a local malicious application to to execute arbitrary code within the context of the bootloader. This issue is rated as High because it is a general bypass for a bootloader level defense in depth or exploit mitigation technology.

CVE Riferimenti Gravità Updated Google devices Date reported
CVE-2017-0455 A-32370952
QC-CR#1082755
Alto Pixel, Pixel XL Oct 21, 2016

Information disclosure vulnerability in Qualcomm power driver

An information disclosure vulnerability in the Qualcomm power driver could enable a local malicious application to access data outside of its permission levels. This issue is rated as High because it could be used to access sensitive data without explicit user permission.

CVE Riferimenti Gravità Updated Google devices Date reported
CVE-2016-8483 A-33745862
QC-CR#1035099
Alto Nexus 5X, Nexus 6P Dec 19, 2016

Information disclosure vulnerability in NVIDIA GPU driver

An information disclosure vulnerability in the NVIDIA GPU driver could enable a local malicious application to access data outside of its permission levels. This issue is rated as High because it could be used to access sensitive data without explicit user permission.

CVE Riferimenti Gravità Updated Google devices Date reported
CVE-2017-0334 A-33245849*
N-CVE-2017-0334
Alto Pixel C Nov 30, 2016
CVE-2017-0336 A-33042679*
N-CVE-2017-0336
Alto Pixel C Google internal

* The patch for this issue is not publicly available. The update is contained in the latest binary drivers for Nexus devices available from the Google Developer site .

Denial of service vulnerability in kernel cryptographic subsystem

A denial of service vulnerability in the kernel cryptographic subsystem could enable a remote attacker to use a specially crafted network packet to cause a device hang or reboot. This issue is rated as High due to the possibility of remote denial of service.

CVE Riferimenti Gravità Updated Google devices Date reported
CVE-2016-8650 A-33401771
kernel a monte
Alto Nexus 5X, Nexus 6P, Pixel, Pixel XL Oct 12, 2016

Elevation of privilege vulnerability in Qualcomm camera driver (device specific)

An elevation of privilege vulnerability in the Qualcomm camera driver could enable a local malicious application to execute arbitrary code within the context of the kernel. This issue is rated as Moderate because it first requires compromising a privileged process and is mitigated by current platform configurations.

CVE Riferimenti Gravità Updated Google devices Date reported
CVE-2016-8417 A-32342399
QC-CR#1088824
Moderare Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Android One, Pixel, Pixel XL Oct 21, 2016

Information disclosure vulnerability in Qualcomm Wi-Fi driver

An information disclosure vulnerability in the Qualcomm Wi-Fi driver could enable a local malicious application to access data outside of its permission levels. This issue is rated as Moderate because it first requires compromising a privileged process.

CVE Riferimenti Gravità Updated Google devices Date reported
CVE-2017-0461 A-32073794
QC-CR#1100132
Moderare Android One, Nexus 5X, Pixel, Pixel XL Oct 9, 2016
CVE-2017-0459 A-32644895
QC-CR#1091939
Moderare Pixel, Pixel XL Nov 3, 2016
CVE-2017-0531 A-32877245
QC-CR#1087469
Moderare Android One, Nexus 5X, Nexus 6P, Pixel, Pixel XL Nov 13, 2016

Information disclosure vulnerability in MediaTek video codec driver

An information disclosure vulnerability in the MediaTek video codec driver could enable a local malicious application to access data outside of its permission levels. This issue is rated as Moderate because it first requires compromising a privileged process.

CVE Riferimenti Gravità Updated Google devices Date reported
CVE-2017-0532 A-32370398*
M-ALPS03069985
Moderare None** Oct 22, 2016

* The patch for this issue is not publicly available. The update is contained in the latest binary drivers for Nexus devices available from the Google Developer site .

** Supported Google devices on Android 7.0 or later that have installed all available updates are not affected by this vulnerability.

Information disclosure vulnerability in Qualcomm video driver

An information disclosure vulnerability in the Qualcomm video driver could enable a local malicious application to access data outside of its permission levels. This issue is rated as Moderate because it first requires compromising a privileged process.

CVE Riferimenti Gravità Updated Google devices Date reported
CVE-2017-0533 A-32509422
QC-CR#1088206
Moderare Pixel, Pixel XL Oct 27, 2016
CVE-2017-0534 A-32508732
QC-CR#1088206
Moderare Pixel, Pixel XL Oct 28, 2016
CVE-2016-8416 A-32510746
QC-CR#1088206
Moderare Pixel, Pixel XL Oct 28, 2016
CVE-2016-8478 A-32511270
QC-CR#1088206
Moderare Pixel, Pixel XL Oct 28, 2016

Information disclosure vulnerability in Qualcomm camera driver

An information disclosure vulnerability in the Qualcomm camera driver could enable a local malicious application to access data outside of its permission levels. This issue is rated as Moderate because it first requires compromising a privileged process.

CVE Riferimenti Gravità Updated Google devices Date reported
CVE-2016-8413 A-32709702
QC-CR#518731
Moderare Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Android One, Pixel, Pixel XL Nov 4, 2016
CVE-2016-8477 A-32720522
QC-CR#1090007 [ 2 ]
Moderare Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Android One, Pixel, Pixel XL Nov 7, 2016

Information disclosure vulnerability in HTC sound codec driver

An information disclosure vulnerability in the HTC sound codec driver could enable a local malicious application to access data outside of its permission levels. This issue is rated as Moderate because it first requires compromising a privileged process.

CVE Riferimenti Gravità Updated Google devices Date reported
CVE-2017-0535 A-33547247* Moderare Nexus 9 Dec 11, 2016

* The patch for this issue is not publicly available. The update is contained in the latest binary drivers for Nexus devices available from the Google Developer site .

Information disclosure vulnerability in Synaptics touchscreen driver

An information disclosure vulnerability in the Synaptics touchscreen driver could enable a local malicious application to access data outside of its permission levels. This issue is rated as Moderate because it first requires compromising a privileged process.

CVE Riferimenti Gravità Updated Google devices Date reported
CVE-2017-0536 A-33555878* Moderare Android One, Nexus 5X, Nexus 6P, Nexus 9, Pixel, Pixel XL Dec 12, 2016

* The patch for this issue is not publicly available. The update is contained in the latest binary drivers for Nexus devices available from the Google Developer site .

Information disclosure vulnerability in kernel USB gadget driver

An information disclosure vulnerability in the kernel USB gadget driver could enable a local malicious application to access data outside of its permission levels. This issue is rated as Moderate because it first requires compromising a privileged process.

CVE Riferimenti Gravità Updated Google devices Date reported
CVE-2017-0537 A-31614969* Moderare Pixel C Google internal

* The patch for this issue is not publicly available. The update is contained in the latest binary drivers for Nexus devices available from the Google Developer site .

Information disclosure vulnerability in Qualcomm camera driver

An information disclosure vulnerability in the Qualcomm camera driver could enable a local malicious application to access data outside of its permission levels. This issue is rated as Low because it first requires compromising a privileged process.

CVE Riferimenti Gravità Updated Google devices Date reported
CVE-2017-0452 A-32873615*
QC-CR#1093693
Low Nexus 5X, Nexus 6P, Android One Nov 10, 2016

* The patch for this issue is not publicly available. The update is contained in the latest binary drivers for Nexus devices available from the Google Developer site .

Common Questions and Answers

Questa sezione risponde alle domande più comuni che possono verificarsi dopo la lettura di questo bollettino.

1. Come faccio a determinare se il mio dispositivo è aggiornato per risolvere questi problemi?

Per informazioni su come controllare il livello di patch di sicurezza di un dispositivo, leggi le istruzioni sulla pianificazione degli aggiornamenti di Pixel e Nexus .

  • Security patch levels of 2017-03-01 or later address all issues associated with the 2017-03-01 security patch level.
  • Security patch levels of 2017-03-05 or later address all issues associated with the 2017-03-05 security patch level and all previous patch levels.

I produttori di dispositivi che includono questi aggiornamenti devono impostare il livello della stringa di patch su:

  • [ro.build.version.security_patch]:[2017-03-01]
  • [ro.build.version.security_patch]:[2017-03-05]

2. Perché questo bollettino ha due livelli di patch di sicurezza?

Questo bollettino ha due livelli di patch di sicurezza in modo che i partner Android abbiano la flessibilità di correggere più rapidamente un sottoinsieme di vulnerabilità simili su tutti i dispositivi Android. I partner Android sono invitati a risolvere tutti i problemi in questo bollettino e utilizzare il livello di patch di sicurezza più recente.

  • Devices that use the March 1, 2017 security patch level must include all issues associated with that security patch level, as well as fixes for all issues reported in previous security bulletins.
  • Devices that use the security patch level of March 5, 2017 or newer must include all applicable patches in this (and previous) security bulletins.

I partner sono incoraggiati a raggruppare le correzioni per tutti i problemi che stanno affrontando in un unico aggiornamento.

3. How do I determine which Google devices are affected by each issue?

In the 2017-03-01 and 2017-03-05 security vulnerability details sections, each table has an Updated Google devices column that covers the range of affected Google devices updated for each issue. This column has a few options:

  • All Google devices : If an issue affects All and Pixel devices, the table will have "All" in the Updated Google devices column. "All" encapsulates the following supported devices : Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Nexus 9, Android One, Nexus Player, Pixel C, Pixel, and Pixel XL.
  • Some Google devices : If an issue doesn't affect all Google devices, the affected Google devices are listed in the Updated Google devices column.
  • No Google devices : If no Google devices running Android 7.0 are affected by the issue, the table will have "None" in the Updated Google devices column.

4. What do the entries in the references column map to?

Le voci nella colonna Riferimenti della tabella dei dettagli della vulnerabilità possono contenere un prefisso che identifica l'organizzazione a cui appartiene il valore di riferimento. These prefixes map as follows:

Prefisso Riferimento
UN- ID bug Android
controllo qualità- Numero di riferimento Qualcomm
M- Numero di riferimento MediaTek
N- Numero di riferimento NVIDIA
B- Numero di riferimento Broadcom

Revisions

  • March 06, 2017: Bulletin published.
  • March 07, 2017: Bulletin revised to include AOSP links.