Google si impegna a promuovere l'equità razziale per le comunità nere. Vedi come.
Questa pagina è stata tradotta dall'API Cloud Translation.
Switch to English

Bollettino sulla sicurezza Android: giugno 2016

Pubblicato il 06 giugno 2016 | Aggiornato l'8 giugno 2016

Il Bollettino sulla sicurezza di Android contiene i dettagli delle vulnerabilità di sicurezza che interessano i dispositivi Android. Oltre al bollettino, abbiamo rilasciato un aggiornamento di sicurezza per i dispositivi Nexus attraverso un aggiornamento over-the-air (OTA). Le immagini del firmware Nexus sono state anche rilasciate sul sito per sviluppatori Google . I livelli di patch di sicurezza del 01 giugno 2016 o successivi risolvono questi problemi. Consulta la documentazione di Nexus per informazioni su come controllare il livello della patch di sicurezza.

I partner sono stati informati dei problemi descritti nel bollettino il 02 maggio 2016 o precedenti. Laddove applicabile, le patch di codice sorgente per questi problemi sono state rilasciate nel repository AOSP (Android Open Source Project).

Il problema più grave è una vulnerabilità di sicurezza critica che potrebbe consentire l'esecuzione di codice in modalità remota su un dispositivo interessato attraverso più metodi come e-mail, navigazione Web e MMS durante l'elaborazione dei file multimediali. La valutazione della gravità si basa sull'effetto che lo sfruttamento della vulnerabilità potrebbe avere su un dispositivo interessato, presupponendo che le mitigazioni della piattaforma e del servizio siano disabilitate a fini di sviluppo o se ignorate correttamente.

Non abbiamo avuto notizie di sfruttamento attivo dei clienti o abuso di questi problemi appena segnalati. Fare riferimento alla sezione Mitigazioni dei servizi Android e Google per i dettagli sulle protezioni della piattaforma di sicurezza Android e le protezioni dei servizi come SafetyNet, che migliorano la sicurezza della piattaforma Android.

Incoraggiamo tutti i clienti ad accettare questi aggiornamenti per i loro dispositivi.

Mitigazioni dei servizi Android e Google

Questo è un riepilogo delle mitigazioni fornite dalla piattaforma di sicurezza Android e dalle protezioni del servizio, come SafetyNet. Queste funzionalità riducono la probabilità che le vulnerabilità di sicurezza possano essere sfruttate con successo su Android.

  • Lo sfruttamento per molti problemi su Android è reso più difficile dai miglioramenti nelle nuove versioni della piattaforma Android. Incoraggiamo tutti gli utenti ad aggiornare all'ultima versione di Android ove possibile.
  • Il team di sicurezza di Android monitora attivamente gli abusi con Verify Apps e SafetyNet , progettati per avvisare gli utenti di applicazioni potenzialmente dannose . Verifica app è abilitato per impostazione predefinita sui dispositivi con Google Mobile Services ed è particolarmente importante per gli utenti che installano applicazioni al di fuori di Google Play. Gli strumenti di rooting dei dispositivi sono vietati in Google Play, ma Verifica App avvisa gli utenti quando tentano di installare un'applicazione di rooting rilevata, indipendentemente da dove provenga. Inoltre, Verifica App tenta di identificare e bloccare l'installazione di applicazioni dannose note che sfruttano una vulnerabilità di escalation di privilegi. Se tale applicazione è già stata installata, Verifica App avviserà l'utente e tenterà di rimuovere l'applicazione rilevata.
  • Se del caso, le applicazioni di Google Hangouts e Messenger non passano automaticamente i media a processi come Mediaserver.

Ringraziamenti

Vorremmo ringraziare questi ricercatori per il loro contributo:

  • Di Shen ( @returnsme ) di KeenLab ( @keen_lab ), Tencent: CVE-2016-2468
  • Gal Beniamini ( @laginimaineb ): CVE-2016-2476
  • Gengjia Chen ( @ chengjia4574 ), pjf ( weibo.com/jfpan ) di IceSword Lab, Qihoo 360 Technology Co. Ltd .: CVE-2016-2492
  • Hao Chen, Guang Gong e Wenlin Yang del Mobile Safe Team, Qihoo 360 Technology Co. Ltd .: CVE-2016-2470, CVE-2016-2471, CVE-2016-2472, CVE-2016-2473, CVE-2016- 2498
  • Iwo Banas : CVE-2016-2496
  • Jianqiang Zhao ( @jianqiangzhao ) e pjf ( weibo.com/jfpan ) di IceSword Lab, Qihoo 360 Technology Co. Ltd .: CVE-2016-2490, CVE-2016-2491
  • Lee Campbell di Google: CVE-2016-2500
  • Maciej Szawłowski del team di sicurezza di Google: CVE-2016-2474
  • Marco Nelissen e Max Spector di Google: CVE-2016-2487
  • Contrassegna il marchio di Google Project Zero: CVE-2016-2494
  • Mingjian Zhou ( @Mingjian_Zhou ), Chiachih Wu ( @chiachih_wu ) e Xuxian Jiang del team C0RE : CVE-2016-2477, CVE-2016-2478, CVE-2016-2479, CVE-2016-2480, CVE-2016-2481 , CVE-2016-2482, CVE-2016-2483, CVE-2016-2484, CVE-2016-2485, CVE-2016-2486
  • Scott Bauer ( @ ScottyBauer1 ): CVE-2016-2066, CVE-2016-2061, CVE-2016-2465, CVE-2016-2469, CVE-2016-2489
  • Vasily Vasilev: CVE-2016-2463
  • Weichao Sun ( @sunblate ) di Alibaba Inc .: CVE-2016-2495
  • Dipartimento di piattaforma di sicurezza Xiling Gong di Tencent: CVE-2016-2499
  • Zach Riggle ( @ ebeip90 ) del team di sicurezza Android: CVE-2016-2493

Dettagli sulla vulnerabilità della sicurezza

Nelle sezioni seguenti, forniamo i dettagli per ciascuna delle vulnerabilità di sicurezza applicabili al livello di patch 2016-06-01. C'è una descrizione del problema, una logica di gravità e una tabella con CVE, bug Android associato, gravità, dispositivi Nexus aggiornati, versioni AOSP aggiornate (ove applicabile) e data riportata. Se disponibile, collegheremo la modifica AOSP che ha risolto il problema con l'ID bug. Quando più modifiche si riferiscono a un singolo bug, ulteriori riferimenti AOSP sono collegati ai numeri che seguono l'ID bug.

Vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota in Mediaserver

Una vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota in Mediaserver potrebbe consentire a un utente malintenzionato che utilizza un file appositamente predisposto di provocare danni alla memoria durante l'elaborazione di file multimediali e dati. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di esecuzione di codice in modalità remota nel contesto del processo Mediaserver. Il processo Mediaserver ha accesso a flussi audio e video, nonché l'accesso ai privilegi a cui le app di terze parti non potevano normalmente accedere.

La funzionalità interessata viene fornita come parte principale del sistema operativo e ci sono più applicazioni che ne consentono il raggiungimento con contenuti remoti, in particolare MMS e riproduzione di file multimediali da browser.

CVE Bug Android Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-2463 27855419 critico Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 25-mar-2016

Vulnerabilità legate all'esecuzione di codice in modalità remota in libwebm

Le vulnerabilità legate all'esecuzione di codice in modalità remota con libwebm potrebbero consentire a un utente malintenzionato che utilizza un file appositamente predisposto di causare danni alla memoria durante l'elaborazione di file multimediali e dati. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di esecuzione di codice in modalità remota nel contesto del processo Mediaserver. Il processo Mediaserver ha accesso a flussi audio e video, nonché l'accesso ai privilegi a cui le app di terze parti non potevano normalmente accedere.

La funzionalità interessata viene fornita come parte principale del sistema operativo e ci sono più applicazioni che ne consentono il raggiungimento con contenuti remoti, in particolare MMS e riproduzione di file multimediali da browser.

CVE Bug Android Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-2464 23167726 [ 2 ] critico Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 Google interno

Vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver video Qualcomm

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver video Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di un compromesso permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflashing del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Bug Android Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-2465 27407865 * critico Nexus 5, Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P 21 febbraio 2016

* La patch per questo problema non è in AOSP. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver audio Qualcomm

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver audio Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di un compromesso permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflashing del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Bug Android Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-2466 27947307 * critico Nexus 6 27 febbraio 2016
CVE-2016-2467 28029010 * critico Nexus 5 13-mar-2014

* La patch per questo problema non è in AOSP. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver GPU Qualcomm

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver GPU Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di un compromesso permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflashing del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Bug Android Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-2468 27475454 * critico Nexus 5, Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Nexus 7 2-mar-2016
CVE-2016-2062 27364029 * critico Nexus 5X, Nexus 6P 6-mar-2016

* La patch per questo problema non è in AOSP. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver Wi-Fi Qualcomm

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver Wi-Fi Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di un compromesso permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflashing del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Bug Android Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-2474 27424603 * critico Nexus 5X Google interno

* La patch per questo problema non è in AOSP. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili dal sito degli sviluppatori di Google .

Vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver Wi-Fi Broadcom

Un'elevata vulnerabilità dei privilegi nel driver Broadcom Wi-Fi potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di invocare chiamate di sistema modificando le impostazioni e il comportamento del dispositivo senza i privilegi per farlo. Questo problema è considerato alto perché potrebbe essere utilizzato per ottenere l'accesso locale a funzionalità elevate.

CVE Bug Android Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-2475 26425765 * alto Nexus 5, Nexus 6, Nexus 6P, Nexus 7 (2013), Nexus 9, Nexus Player, Pixel C 6 gennaio 2016

* La patch per questo problema non è in AOSP. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili dal sito degli sviluppatori di Google .

Vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver audio Qualcomm

Un'elevata vulnerabilità dei privilegi nel driver audio Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione dannosa di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato elevato perché richiede innanzitutto di compromettere un servizio in grado di chiamare il driver.

CVE Bug Android Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-2066 26876409 * alto Nexus 5, Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P 29 gennaio 2016
CVE-2016-2469 27531992 * alto Nexus 5, Nexus 6, Nexus 6P 4 marzo 2016

* La patch per questo problema non è in AOSP. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati in Mediaserver

Un'elevata vulnerabilità dei privilegi in Mediaserver potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto di un'applicazione di sistema elevata. Questo problema è considerato alto perché potrebbe essere utilizzato per ottenere l'accesso locale a funzionalità elevate, come i privilegi di autorizzazione Signature o SignatureOrSystem , che non sono accessibili a un'applicazione di terze parti.

CVE Bug Android Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-2476 27207275 [ 2 ] [ 3 ] [ 4 ] alto Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 11 febbraio 2016
CVE-2016-2477 27251096 alto Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 17 febbraio 2016
CVE-2016-2478 27475409 alto Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 3-mar-2016
CVE-2016-2479 27532282 alto Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 6-mar-2016
CVE-2016-2480 27532721 alto Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 6-mar-2016
CVE-2016-2481 27532497 alto Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 6-mar-2016
CVE-2016-2482 27661749 alto Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 14-mar-2016
CVE-2016-2483 27662502 alto Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 14-mar-2016
CVE-2016-2484 27793163 alto Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 22-mar-2016
CVE-2016-2485 27793367 alto Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 22-mar-2016
CVE-2016-2486 27793371 alto Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 22-mar-2016
CVE-2016-2487 27833616 [ 2 ] [ 3 ] alto Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 Google interno

Vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati in Qualcomm Camera Driver

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver della fotocamera Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato alto perché richiede innanzitutto di compromettere un servizio in grado di chiamare il driver.

CVE Bug Android Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-2061 27207747 * alto Nexus 5X, Nexus 6P 15 febbraio 2016
CVE-2016-2488 27600832 * alto Nexus 5, Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Nexus 7 (2013) Google interno

* La patch per questo problema non è in AOSP. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili dal sito degli sviluppatori di Google .

Vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver video Qualcomm

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver video Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato elevato perché richiede innanzitutto di compromettere un servizio in grado di chiamare il driver.

CVE Bug Android Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-2489 27407629 * alto Nexus 5, Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P 21 febbraio 2016

* La patch per questo problema non è in AOSP. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver della fotocamera NVIDIA

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver della videocamera NVIDIA potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato alto perché richiede innanzitutto di compromettere un servizio per chiamare il driver.

CVE Bug Android Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-2490 27533373 * alto Nexus 9 6-mar-2016
CVE-2016-2491 27556408 * alto Nexus 9 8-mar-2016

* La patch per questo problema non è in AOSP. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver Wi-Fi Qualcomm

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver Wi-Fi Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione dannosa di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato alto perché richiede innanzitutto di compromettere un servizio in grado di chiamare il driver.

CVE Bug Android Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-2470 27662174 * alto Nexus 7 (2013) 13-mar-2016
CVE-2016-2471 27773913 * alto Nexus 7 (2013) 19-mar-2016
CVE-2016-2472 27776888 * alto Nexus 7 (2013) 20-mar-2016
CVE-2016-2473 27777501 * alto Nexus 7 (2013) 20-mar-2016

* La patch per questo problema non è in AOSP. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver di gestione dell'alimentazione di MediaTek

Un aumento dei privilegi nel driver di gestione dell'alimentazione di MediaTek potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato alto perché richiede innanzitutto la compromissione del dispositivo e un'elevazione alla radice per chiamare il driver.

CVE Bug Android Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-2492 28085410 * alto Android One 7 aprile 2016

* La patch per questo problema non è in AOSP. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel livello di emulazione della scheda SD

Un'elevata vulnerabilità dei privilegi nel livello di emulazione dello spazio utenti della scheda SD potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di eseguire codice arbitrario nel contesto di un'applicazione di sistema elevata. Questo problema è considerato alto perché potrebbe essere utilizzato per ottenere l'accesso locale a funzionalità elevate, come i privilegi di autorizzazione Signature o SignatureOrSystem , che non sono accessibili a un'applicazione di terze parti.

CVE Bug Android Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-2494 28085658 alto Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 7 aprile 2016

Vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver Wi-Fi Broadcom

Un'elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver Broadcom Wi-Fi potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato alto perché richiede innanzitutto di compromettere un servizio per chiamare il driver.

CVE Bug Android Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-2493 26571522 * alto Nexus 5, Nexus 6, Nexus 6P, Nexus 7 (2013), Nexus Player, Pixel C Google interno

* La patch per questo problema non è in AOSP. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Vulnerabilità legata a Denial of Service in remoto in Mediaserver

Una vulnerabilità remota di negazione del servizio in Mediaserver potrebbe consentire a un utente malintenzionato di utilizzare un file appositamente predisposto per causare il blocco o il riavvio del dispositivo. Questo problema è valutato come elevato a causa della possibilità di Denial of Service remoto.

CVE Bug Android Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-2495 28076789 [ 2 ] alto Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 6 aprile 2016

Vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nell'interfaccia utente del framework

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nella finestra di dialogo delle autorizzazioni dell'interfaccia utente di Framework potrebbe consentire a un utente malintenzionato di ottenere l'accesso a file non autorizzati nella memoria privata. Questo problema è considerato moderato perché potrebbe essere utilizzato per ottenere in modo improprio autorizzazioni " pericolose ".

CVE Bug Android Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-2496 26677796 [ 2 ] [ 3 ] Moderare Tutti i Nexus 6.0, 6.1 26 maggio 2015

Vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni nel driver Wi-Fi Qualcomm

Una divulgazione di informazioni nel driver Wi-Fi Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di accedere ai dati al di fuori dei suoi livelli di autorizzazione. Questo problema è considerato moderato perché richiede innanzitutto di compromettere un servizio in grado di chiamare il driver.

CVE Bug Android Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-2498 27777162 * Moderare Nexus 7 (2013) 20-mar-2016

* La patch per questo problema non è in AOSP. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni in Mediaserver

Una vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni in Mediaserver potrebbe consentire a un'applicazione di accedere a informazioni riservate. Questo problema è considerato moderato perché potrebbe essere utilizzato per accedere ai dati senza autorizzazione.

CVE Bug Android Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-2499 27855172 Moderare Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 24-mar-2016

Vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni in Activity Manager

Una vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni nel componente Activity Manager potrebbe consentire a un'applicazione di accedere a informazioni riservate. Questo problema è considerato moderato perché potrebbe essere utilizzato per accedere ai dati senza autorizzazione.

CVE Bug Android Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-2500 19285814 Moderare Tutti i Nexus 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 Google interno

Domande e risposte comuni

Questa sezione risponde alle domande più comuni che possono verificarsi dopo aver letto questo bollettino.

1. Come posso determinare se il mio dispositivo è stato aggiornato per risolvere questi problemi?

I livelli di patch di sicurezza del 01 giugno 2016 o successivi risolvono questi problemi (fare riferimento alla documentazione di Nexus per istruzioni su come controllare il livello di patch di sicurezza). I produttori di dispositivi che includono questi aggiornamenti dovrebbero impostare il livello della stringa di patch su: [ro.build.version.security_patch]: [2016-06-01]

2. Come posso determinare quali dispositivi Nexus sono interessati da ciascun problema?

Nella sezione Dettagli vulnerabilità della sicurezza , ogni tabella ha una colonna Dispositivi Nexus aggiornati che copre la gamma di dispositivi Nexus interessati aggiornati per ogni problema. Questa colonna ha alcune opzioni:

  • Tutti i dispositivi Nexus : se un problema riguarda tutti i dispositivi Nexus, la tabella avrà "Tutti i Nexus" nella colonna Dispositivi Nexus aggiornati . "All Nexus" incapsula i seguenti dispositivi supportati : Nexus 5, Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Nexus 7 (2013), Nexus 9, Android One, Nexus Player e Pixel C.
  • Alcuni dispositivi Nexus : se un problema non riguarda tutti i dispositivi Nexus, i dispositivi Nexus interessati sono elencati nella colonna Dispositivi Nexus aggiornati .
  • Nessun dispositivo Nexus : se il problema non riguarda alcun dispositivo Nexus, la tabella avrà "Nessuno" nella colonna Dispositivi Nexus aggiornati .

revisioni

  • 06 giugno 2016: pubblicazione del bollettino.
  • 07 giugno 2016:
    • Bollettino rivisto per includere collegamenti AOSP.
    • CVE-2016-2496 rimosso dal bollettino.
  • 8 giugno 2016: CVE-2016-2496 aggiunto al bollettino.