Google si impegna a promuovere l'equità razziale per le comunità nere. Vedi come.
Questa pagina è stata tradotta dall'API Cloud Translation.
Switch to English

Bollettino sulla sicurezza di Android — agosto 2016

Pubblicato il 01 agosto 2016 | Aggiornato il 21 ottobre 2016

Il Bollettino sulla sicurezza di Android contiene i dettagli delle vulnerabilità di sicurezza che interessano i dispositivi Android. Oltre al bollettino, abbiamo rilasciato un aggiornamento di sicurezza per i dispositivi Nexus attraverso un aggiornamento over-the-air (OTA). Le immagini del firmware Nexus sono state anche rilasciate sul sito per sviluppatori Google . I livelli di patch di sicurezza del 05 agosto 2016 o successivi risolvono questi problemi. Fare riferimento alla documentazione per informazioni su come controllare il livello della patch di sicurezza.

I partner sono stati informati dei problemi descritti nel bollettino il 06 luglio 2016 o precedenti. Laddove applicabile, le patch di codice sorgente per questi problemi sono state rilasciate nel repository AOSP (Android Open Source Project). Questo bollettino include anche collegamenti a patch al di fuori di AOSP.

Il più grave di questi problemi è una vulnerabilità di sicurezza critica che potrebbe consentire l'esecuzione di codice in modalità remota su un dispositivo interessato attraverso più metodi come e-mail, navigazione Web e MMS durante l'elaborazione dei file multimediali. La valutazione della gravità si basa sull'effetto che lo sfruttamento della vulnerabilità potrebbe avere su un dispositivo interessato, presupponendo che le mitigazioni della piattaforma e del servizio siano disabilitate a fini di sviluppo o se vengano aggirate correttamente.

Non abbiamo avuto notizie di sfruttamento attivo dei clienti o abuso di questi problemi appena segnalati. Fare riferimento alla sezione Mitigazioni dei servizi Android e Google per i dettagli sulle protezioni della piattaforma di sicurezza Android e le protezioni dei servizi come SafetyNet, che migliorano la sicurezza della piattaforma Android.

Incoraggiamo tutti i clienti ad accettare questi aggiornamenti per i loro dispositivi.

Annunci

  • Bollettino rivisto per correggere CVE-2016-3856 in CVE-2016-2060.
  • Questo bollettino ha due stringhe a livello di patch di sicurezza per offrire ai partner Android la flessibilità di spostarsi più rapidamente per correggere un sottoinsieme di vulnerabilità simili a tutti i dispositivi Android. Consulta Domande e risposte comuni per ulteriori informazioni:
    • 01-08-2016 : stringa di livello di patch di sicurezza parziale. Questa stringa a livello di patch di sicurezza indica che tutti i problemi associati a 01-08-2016 (e tutte le stringhe a livello di patch di sicurezza precedenti) vengono risolti.
    • 05-08-2016 : stringa di livello di patch di sicurezza completa. Questa stringa a livello di patch di sicurezza indica che tutti i problemi associati a 2016-08-01 e 2016-08-05 (e tutte le precedenti stringhe a livello di patch di sicurezza) vengono risolti.
  • I dispositivi Nexus supportati riceveranno un singolo aggiornamento OTA con il livello di patch di sicurezza del 05 agosto 2016.

Mitigazioni dei servizi Android e Google

Questo è un riepilogo delle mitigazioni fornite dalla piattaforma di sicurezza Android e delle protezioni del servizio come SafetyNet. Queste funzionalità riducono la probabilità che le vulnerabilità di sicurezza possano essere sfruttate con successo su Android.

  • Lo sfruttamento per molti problemi su Android è reso più difficile dai miglioramenti nelle nuove versioni della piattaforma Android. Incoraggiamo tutti gli utenti ad aggiornare all'ultima versione di Android ove possibile.
  • Il team di sicurezza di Android monitora attivamente gli abusi con Verify Apps e SafetyNet , progettati per avvisare gli utenti di applicazioni potenzialmente dannose . Verifica che le app siano abilitate per impostazione predefinita sui dispositivi con Google Mobile Services ed è particolarmente importante per gli utenti che installano applicazioni al di fuori di Google Play. Gli strumenti di rooting dei dispositivi sono vietati in Google Play, ma Verifica App avvisa gli utenti quando tentano di installare un'applicazione di rooting rilevata, indipendentemente da dove provenga. Inoltre, Verifica App tenta di identificare e bloccare l'installazione di applicazioni dannose note che sfruttano una vulnerabilità di escalation di privilegi. Se tale applicazione è già stata installata, Verifica App avviserà l'utente e tenterà di rimuovere l'applicazione rilevata.
  • Se del caso, le applicazioni di Google Hangouts e Messenger non trasmettono automaticamente i media a processi come Mediaserver.

Ringraziamenti

Vorremmo ringraziare questi ricercatori per il loro contributo:

Vorremmo ringraziare Daniel Micay di Copperhead Security, Jeff Vander Stoep e Yabin Cui di Google per il loro contributo agli aggiornamenti a livello di piattaforma per mitigare una classe di vulnerabilità come CVE-2016-3843. Questa mitigazione si basa sul lavoro di Brad Spengler di Grsecurity.

01-08-2016 Livello patch di sicurezza: dettagli sulla vulnerabilità della sicurezza

Nelle sezioni seguenti, forniamo i dettagli per ciascuna delle vulnerabilità di sicurezza che si applicano al livello di patch 2016-08-01. Esiste una descrizione del problema, una logica di gravità e una tabella con CVE, riferimenti associati, gravità, dispositivi Nexus aggiornati, versioni AOSP aggiornate (ove applicabile) e data riportata. Se disponibile, collegheremo la modifica pubblica che ha risolto il problema con l'ID bug, come l'elenco delle modifiche AOSP. Quando più modifiche si riferiscono a un singolo bug, riferimenti aggiuntivi sono collegati ai numeri che seguono l'ID bug.

Vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota in Mediaserver

Una vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota in Mediaserver potrebbe consentire a un utente malintenzionato che utilizza un file appositamente predisposto di causare danni alla memoria durante l'elaborazione di file multimediali e dati. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di esecuzione di codice in modalità remota nel contesto del processo Mediaserver. Il processo Mediaserver ha accesso a flussi audio e video, nonché l'accesso ai privilegi a cui le app di terze parti non potevano normalmente accedere.

La funzionalità interessata viene fornita come parte principale del sistema operativo e ci sono più applicazioni che ne consentono il raggiungimento con contenuti remoti, in particolare MMS e riproduzione del browser da parte dei media.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3819 A-28533562 critico Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 2 maggio 2016
CVE-2016-3820 A-28673410 critico Tutti i Nexus 6.0, 6.0.1 6 maggio 2016
CVE-2016-3821 A-28166152 critico Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 Google interno

Vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota in libjhead

Una vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota in libjhead potrebbe consentire a un utente malintenzionato che utilizza un file appositamente predisposto di eseguire codice arbitrario nel contesto di un processo senza privilegi. Questo problema è considerato elevato a causa della possibilità di esecuzione di codice in modalità remota nelle applicazioni che utilizzano questa libreria.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3822 A-28868315 alto Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 Google interno

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi in Mediaserver

Un'elevata vulnerabilità dei privilegi in Mediaserver potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto di un processo privilegiato. Questo problema è considerato alto perché potrebbe essere utilizzato per ottenere l'accesso locale a funzionalità elevate, che normalmente non sono accessibili a un'applicazione di terze parti.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3823 A-28815329 alto Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 17 maggio 2016
CVE-2016-3824 A-28816827 alto Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 17 maggio 2016
CVE-2016-3825 A-28816964 alto Tutti i Nexus 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 17 maggio 2016
CVE-2016-3826 A-29251553 alto Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 9 giugno 2016

Vulnerabilità di tipo Denial of Service in Mediaserver

Una vulnerabilità di negazione del servizio in Mediaserver potrebbe consentire a un utente malintenzionato che utilizza un file appositamente predisposto di causare il blocco o il riavvio del dispositivo. Questo problema è considerato elevato a causa della possibilità di un rifiuto temporaneo del servizio remoto.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3827 A-28816956 alto Tutti i Nexus 6.0.1 16 maggio 2016
CVE-2016-3828 A-28835995 alto Tutti i Nexus 6.0, 6.0.1 17 maggio 2016
CVE-2016-3829 A-29023649 alto Tutti i Nexus 6.0, 6.0.1 27 maggio 2016
CVE-2016-3830 A-29153599 alto Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 Google interno

Vulnerabilità di tipo Denial of Service nell'orologio di sistema

Una vulnerabilità di tipo Denial of Service nell'orologio di sistema potrebbe consentire a un utente remoto di bloccare il dispositivo. Questo problema è valutato come elevato a causa della possibilità di un rifiuto temporaneo del servizio remoto.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3831 A-29083635 alto Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 31 maggio 2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nelle API del framework

Un'elevata vulnerabilità dei privilegi nelle API del framework potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di eludere le protezioni del sistema operativo che isolano i dati delle applicazioni da altre applicazioni. Questo problema è classificato come moderato perché potrebbe essere utilizzato per ottenere l'accesso a dati al di fuori dei livelli di autorizzazione dell'applicazione.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3832 A-28795098 Moderare Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 15 maggio 2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi in Shell

Un aumento dei privilegi in Shell potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di eludere i vincoli del dispositivo come le restrizioni dell'utente. Questo problema è classificato come moderato perché è un bypass locale delle autorizzazioni utente.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3833 A-29189712 [ 2 ] Moderare Tutti i Nexus 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 Google interno

Vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni in OpenSSL

Una vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni in OpenSSL potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di accedere ai dati al di fuori dei suoi livelli di autorizzazione. Questo problema è classificato come moderato perché potrebbe essere utilizzato per accedere a dati sensibili senza autorizzazione.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-2842 A-29060514 Nessuna* Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1 29-mar-2016

* I dispositivi Nexus supportati che hanno installato tutti gli aggiornamenti disponibili non sono interessati da questa vulnerabilità

Vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni nelle API della fotocamera

Una vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni nelle API della videocamera potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di accedere alle strutture di dati al di fuori dei suoi livelli di autorizzazione. Questo problema è classificato come moderato perché potrebbe essere utilizzato per accedere a dati sensibili senza autorizzazione.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3834 A-28466701 Moderare Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 28 aprile 2016

Vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni in Mediaserver

Una vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni in Mediaserver potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di accedere ai dati al di fuori dei suoi livelli di autorizzazione. Questo problema è classificato come moderato perché potrebbe essere utilizzato per accedere a dati sensibili senza autorizzazione.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3835 A-28920116 Moderare Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 23 maggio 2016

Vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni in SurfaceFlinger

Una vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni nel servizio SurfaceFlinger potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di accedere ai dati al di fuori dei suoi livelli di autorizzazione. Questo problema è classificato come moderato perché potrebbe essere utilizzato per accedere a dati sensibili senza l'autorizzazione esplicita dell'utente.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3836 A-28592402 Moderare Tutti i Nexus 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 4 maggio 2016

Vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni nel Wi-Fi

Una vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni nel Wi-Fi potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di accedere ai dati al di fuori dei suoi livelli di autorizzazione. Questo problema è classificato Moderato perché potrebbe essere utilizzato per accedere a dati sensibili senza autorizzazione.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3837 A-28164077 Moderare Tutti i Nexus 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 Google interno

Vulnerabilità di tipo Denial of Service nell'interfaccia utente del sistema

Una vulnerabilità di tipo Denial of Service nell'interfaccia utente del sistema potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di impedire chiamate 911 da una schermata bloccata. Questo problema è classificato come moderato a causa della possibilità di una negazione del servizio su una funzione critica.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3838 A-28761672 Moderare Tutti i Nexus 6.0, 6.0.1 Google interno

Vulnerabilità di tipo Denial of Service in Bluetooth

Una vulnerabilità di negazione del servizio in Bluetooth potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di impedire chiamate 911 da un dispositivo Bluetooth. Questo problema è classificato come moderato a causa della possibilità di una negazione del servizio su una funzione critica.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3839 A-28885210 Moderare Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 Google interno

05-08-2016 Livello patch di sicurezza: dettagli della vulnerabilità

Nelle sezioni seguenti, forniamo i dettagli per ciascuna delle vulnerabilità di sicurezza che si applicano al livello di patch 2016-08-05. C'è una descrizione del problema, una logica di gravità e una tabella con CVE, riferimenti associati, gravità, dispositivi Nexus aggiornati, versioni AOSP aggiornate (ove applicabile) e data riportata. Se disponibile, collegheremo la modifica pubblica che ha risolto il problema con l'ID bug, come l'elenco delle modifiche AOSP. Quando più modifiche si riferiscono a un singolo bug, riferimenti aggiuntivi sono collegati ai numeri che seguono l'ID bug.

Vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota nel driver Wi-Fi Qualcomm

Una vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota nel driver Wi-Fi Qualcomm potrebbe consentire a un utente remoto di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di un compromesso permanente sul dispositivo locale.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2014-9902 A-28668638

QC-CR # 553.937
QC-CR # 553941

critico Nexus 7 (2013) 31-mar-2014

Vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota in Conscrypt

Una vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota in Conscrypt potrebbe consentire a un utente malintenzionato remoto di eseguire codice arbitrario nel contesto di un processo privilegiato. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di esecuzione di codice in modalità remota.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3840 A-28751153 critico Tutti i Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 Google interno

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nei componenti Qualcomm

La tabella seguente contiene le vulnerabilità di sicurezza che interessano i componenti di Qualcomm, incluso potenzialmente il bootloader, il driver della fotocamera, l'unità dei caratteri, la rete, il driver audio e il driver video.

Il più grave di questi problemi è classificato come Critico a causa della possibilità che un'applicazione dannosa locale possa eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel che porta a un compromesso permanente locale del dispositivo, che potrebbe richiedere il reflashing del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2014-9863 A-28768146

QC-CR # 549.470

critico Nexus 5, Nexus 7 (2013) 30 aprile 2014
CVE-2014-9864 A-28747998

QC-CR # 561.841

alto Nexus 5, Nexus 7 (2013) 27-mar-2014
CVE-2014-9865 A-28748271

QC-CR # 550013

alto Nexus 5, Nexus 7 (2013) 27-mar-2014
CVE-2014-9866 A-28747684

QC-CR # 511.358

alto Nexus 5, Nexus 7 (2013) 31-mar-2014
CVE-2014-9867 A-28749629

QC-CR # 514702

alto Nexus 5, Nexus 7 (2013) 31-mar-2014
CVE-2014-9868 A-28749721

QC-CR # 511.976

alto Nexus 5, Nexus 7 (2013) 31-mar-2014
CVE-2014-9869 A-28749728

QC-CR # 514711 [ 2 ]

alto Nexus 5, Nexus 7 (2013) 31-mar-2014
CVE-2014-9870 A-28749743

QC-CR # 561.044

alto Nexus 5, Nexus 7 (2013) 31-mar-2014
CVE-2014-9871 A-28749803

QC-CR # 514.717

alto Nexus 5, Nexus 7 (2013) 31-mar-2014
CVE-2014-9872 A-28750155

QC-CR # 590.721

alto Nexus 5 31-mar-2014
CVE-2014-9873 A-28750726

QC-CR # 556860

alto Nexus 5, Nexus 7 (2013) 31-mar-2014
CVE-2014-9874 A-28751152

QC-CR # 563086

alto Nexus 5, Nexus 5X, Nexus 6P, Nexus 7 (2013) 31-mar-2014
CVE-2014-9875 A-28767589

QC-CR # 483310

alto Nexus 7 (2013) 30 aprile 2014
CVE-2014-9876 A-28767796

QC-CR # 483.408

alto Nexus 5, Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Nexus 7 (2013) 30 aprile 2014
CVE-2014-9877 A-28768281

QC-CR # 547.231

alto Nexus 5, Nexus 7 (2013) 30 aprile 2014
CVE-2014-9878 A-28769208

QC-CR # 547.479

alto Nexus 5 30 aprile 2014
CVE-2014-9879 A-28769221

QC-CR # 524.490

alto Nexus 5 30 aprile 2014
CVE-2014-9880 A-28769352

QC-CR # 556.356

alto Nexus 7 (2013) 30 aprile 2014
CVE-2014-9881 A-28769368

QC-CR # 539.008

alto Nexus 7 (2013) 30 aprile 2014
CVE-2014-9882 A-28769546

QC-CR # 552329 [ 2 ]

alto Nexus 7 (2013) 30 aprile 2014
CVE-2014-9883 A-28769912

QC-CR # 565.160

alto Nexus 5, Nexus 7 (2013) 30 aprile 2014
CVE-2014-9884 A-28769920

QC-CR # 580.740

alto Nexus 5, Nexus 7 (2013) 30 aprile 2014
CVE-2014-9885 A-28769959

QC-CR # 562261

alto Nexus 5 30 aprile 2014
CVE-2014-9886 A-28815575

QC-CR # 555.030

alto Nexus 5, Nexus 7 (2013) 30 aprile 2014
CVE-2014-9887 A-28804057

QC-CR # 636.633

alto Nexus 5, Nexus 7 (2013) 3 lug 2014
CVE-2014-9888 A-28803642

QC-CR # 642.735

alto Nexus 5, Nexus 7 (2013) 29 agosto 2014
CVE-2014-9889 A-28803645

QC-CR # 674.712

alto Nexus 5 31 ottobre 2014
CVE-2015-8937 A-28803962

QC-CR # 770.548

alto Nexus 5, Nexus 6, Nexus 7 (2013) 31-mar-2015
CVE-2015-8938 A-28804030

QC-CR # 766.022

alto Nexus 6 31-mar-2015
CVE-2015-8939 A-28398884

QC-CR # 779.021

alto Nexus 7 (2013) 30 aprile 2015
CVE-2015-8940 A-28813987

QC-CR # 792.367

alto Nexus 6 30 aprile 2015
CVE-2015-8941 A-28814502

QC-CR # 792.473

alto Nexus 6, Nexus 7 (2013) 29 maggio 2015
CVE-2015-8942 A-28814652

QC-CR # 803.246

alto Nexus 6 30-giu-2015
CVE-2015-8943 A-28815158

QC-CR # 794.217

QC-CR # 836.226

alto Nexus 5 11 settembre 2015
CVE-2014-9891 A-28749283

QC-CR # 550061

Moderare Nexus 5 13-mar-2014
CVE-2014-9890 A-28770207

QC-CR # 529.177

Moderare Nexus 5, Nexus 7 (2013) 2 giugno 2014

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel componente di rete del kernel

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel componente di rete del kernel potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di un compromesso permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflashing del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2015-2686 A-28759139

Kernel a monte

critico Tutti i Nexus 23-mar-2015
CVE-2016-3841 A-28746669

Kernel a monte

critico Tutti i Nexus 3 dicembre 2015

Elevata vulnerabilità dei privilegi nel driver GPU Qualcomm

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver GPU Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di un compromesso permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflashing del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-2504 A-28026365

QC-CR # 1002974

critico Nexus 5, Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Nexus 7 (2013) 5 aprile 2016
CVE-2016-3842 A-28377352

QC-CR # 1002974

critico Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P 25 aprile 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel componente delle prestazioni Qualcomm

Un'elevata vulnerabilità dei privilegi nel componente delle prestazioni Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di un compromesso permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflashing del sistema operativo per riparare il dispositivo.

Nota: esiste anche un aggiornamento a livello di piattaforma in questo bollettino in A-29119870 progettato per mitigare questa classe di vulnerabilità.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3843 A-28086229 *

QC-CR # 1011071

critico Nexus 5X, Nexus 6P 7 aprile 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel kernel

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel kernel potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di un compromesso permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflashing del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3857 A-28522518 * critico Nexus 7 (2013) 2 maggio 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel sistema di memoria del kernel

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel sistema di memoria del kernel potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato elevato perché richiede innanzitutto di compromettere un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2015-1593 A-29577822

Kernel a monte

alto Nexus Player 13 febbraio 2015
CVE-2016-3672 A-28763575

Kernel a monte

alto Nexus Player 25-mar-2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel componente audio del kernel

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel componente audio del kernel potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato elevato perché richiede innanzitutto di compromettere un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-2544 A-28695438

Kernel a monte

alto Tutti i Nexus 19 gennaio 2016
CVE-2016-2546 A-28694392

Kernel a monte

alto Pixel C 19 gennaio 2016
CVE-2014-9904 A-28592007

Kernel a monte

alto Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Nexus 9, Nexus Player 4 maggio 2016

Elevata vulnerabilità dei privilegi nel file system del kernel

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel file system del kernel potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato elevato perché richiede innanzitutto di compromettere un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2012-6701 A-28939037

Kernel a monte

alto Nexus 5, Nexus 7 (2013) 2-mar-2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi in Mediaserver

Un'elevata vulnerabilità dei privilegi in Mediaserver potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto di un processo privilegiato. Questo problema è considerato alto perché potrebbe essere utilizzato per ottenere l'accesso locale a funzionalità elevate, che non sono accessibili a un'applicazione di terze parti.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3844 A-28299517 *

N-CVE-2016-3844

alto Nexus 9, Pixel C 19 aprile 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili dal sito degli sviluppatori di Google .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver video del kernel

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver video del kernel potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato elevato perché richiede innanzitutto di compromettere un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3845 A-28399876 * alto Nexus 5 20 aprile 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili dal sito degli sviluppatori di Google .

Elevata vulnerabilità dei privilegi nel driver dell'interfaccia periferica seriale

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver dell'interfaccia periferica seriale potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato elevato perché richiede innanzitutto di compromettere un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3846 A-28817378 * alto Nexus 5X, Nexus 6P 17 maggio 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili dal sito degli sviluppatori di Google .

Elevata vulnerabilità dei privilegi nel driver multimediale NVIDIA

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver multimediale NVIDIA potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato elevato perché richiede innanzitutto di compromettere un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3847 A-28871433 *

N-CVE-2016-3847

alto Nexus 9 19 maggio 2016
CVE-2016-3848 A-28919417 *

N-CVE-2016-3848

alto Nexus 9 19 maggio 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver ION

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver ION potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato elevato perché richiede innanzitutto di compromettere un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3849 A-28939740 alto Pixel C 24 maggio 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel bootloader Qualcomm

Un'elevata vulnerabilità dei privilegi nel bootloader Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato elevato perché richiede innanzitutto di compromettere un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3850 A-27917291

QC-CR # 945.164

alto Nexus 5, Nexus 5X, Nexus 6P, Nexus 7 (2013) 28-mar-2016

Elevata vulnerabilità dei privilegi nel sottosistema delle prestazioni del kernel

L'elevazione delle vulnerabilità dei privilegi nel sottosistema delle prestazioni del kernel potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato alto a causa della superficie di attacco del kernel disponibile per gli aggressori da sfruttare.

Nota: si tratta di un aggiornamento a livello di piattaforma progettato per mitigare una classe di vulnerabilità come CVE-2016-3843 (A-28086229).

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3843 A-29119870 * alto Tutti i Nexus 6.0, 6.1 Google interno

* Una patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Elevata vulnerabilità dei privilegi nel bootloader di LG Electronics

Un'elevata vulnerabilità dei privilegi nel bootloader di LG Electronics potrebbe consentire a un utente malintenzionato di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato elevato perché richiede innanzitutto di compromettere un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3851 A-29189941 * alto Nexus 5X Google interno

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni nei componenti Qualcomm

La tabella seguente contiene le vulnerabilità di sicurezza che interessano i componenti di Qualcomm, incluso potenzialmente il bootloader, il driver della fotocamera, il driver dei caratteri, la rete, il driver audio e il driver video.

The most severe of these issues is rated as High due to the possibility that a local malicious application could access data outside of its permission levels such as sensitive data without explicit user permission.

CVE References Severity Updated Nexus devices Date reported
CVE-2014-9892 A-28770164

QC-CR#568717

High Nexus 5, Nexus 7 (2013) Jun 2, 2014
CVE-2015-8944 A-28814213

QC-CR#786116

High Nexus 6, Nexus 7 (2013) Apr 30, 2015
CVE-2014-9893 A-28747914

QC-CR#542223

Moderate Nexus 5 Mar 27, 2014
CVE-2014-9894 A-28749708

QC-CR#545736

Moderate Nexus 7 (2013) Mar 31, 2014
CVE-2014-9895 A-28750150

QC-CR#570757

Moderate Nexus 5, Nexus 7 (2013) Mar 31, 2014
CVE-2014-9896 A-28767593

QC-CR#551795

Moderate Nexus 5, Nexus 7 (2013) Apr 30, 2014
CVE-2014-9897 A-28769856

QC-CR#563752

Moderate Nexus 5 Apr 30, 2014
CVE-2014-9898 A-28814690

QC-CR#554575

Moderate Nexus 5, Nexus 7 (2013) Apr 30, 2014
CVE-2014-9899 A-28803909

QC-CR#547910

Moderate Nexus 5 Jul 3, 2014
CVE-2014-9900 A-28803952

QC-CR#570754

Moderate Nexus 5, Nexus 7 (2013) Aug 8, 2014

Information disclosure vulnerability in kernel scheduler

An information disclosure vulnerability in the kernel scheduler could enable a local malicious application to access data outside of its permission levels. This issue is rated as High because it could be used to access sensitive data without explicit user permission.

CVE References Severity Updated Nexus devices Date reported
CVE-2014-9903 A-28731691

Upstream kernel

High Nexus 5X, Nexus 6P Feb 21, 2014

Information disclosure vulnerability in MediaTek Wi-Fi driver (device specific)

An information disclosure vulnerability in the MediaTek Wi-Fi driver could enable a local malicious application to access data outside of its permission levels. This issue is rated as High because it could be used to access sensitive data without explicit user permission.

CVE References Severity Updated Nexus devices Date reported
CVE-2016-3852 A-29141147*

M-ALPS02751738

High Android One Apr 12, 2016

* The patch for this issue is not publicly available. The update is contained in the latest binary drivers for Nexus devices available from the Google Developer site .

Information disclosure vulnerability in USB driver

An information disclosure vulnerability in the USB driver could enable a local malicious application to access data outside of its permission levels. This issue is rated as High because it could be used to access sensitive data without explicit user permission.

CVE References Severity Updated Nexus devices Date reported
CVE-2016-4482 A-28619695

Upstream kernel

High All Nexus May 3, 2016

Denial of service vulnerability in Qualcomm components

The table below contains security vulnerabilities affecting Qualcomm components, potentially including the Wi-Fi driver.

The most severe of these issues is rated as High due to the possibility that an attacker could cause a temporary remote denial of service resulting in a device hang or reboot.

CVE References Severity Updated Nexus devices Date reported
CVE-2014-9901 A-28670333

QC-CR#548711

High Nexus 7 (2013) Mar 31, 2014

Elevation of privilege vulnerability in Google Play services

An elevation of privilege vulnerability in Google Play services could allow a local attacker to bypass the Factory Reset Protection and gain access to the device. This is rated as Moderate due to the possibility of bypassing Factory Reset Protection, which could lead to successfully resetting the device and erasing all its data.

CVE References Severity Updated Nexus devices Updated AOSP versions Date reported
CVE-2016-3853 A-26803208* Moderate All Nexus None May 4, 2016

* The patch for this issue is not publicly available. The update is contained in the latest binary drivers for Nexus devices available from the Google Developer site .

Elevation of privilege vulnerability in Framework APIs

An elevation of privilege vulnerability in the framework APIs could enable a pre-installed application to increase its intent filter priority when the application is being updated without the user being notified. This issue is rated as Moderate because it could be used to gain elevated capabilities without explicit user permission.

CVE References Severity Updated Nexus devices Updated AOSP versions Date reported
CVE-2016-2497 A-27450489 Moderate All Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 Google internal

Information disclosure vulnerability in kernel networking component

An information disclosure vulnerability in the kernel networking component could enable a local malicious application to access data outside of its permission levels. This issue is rated as Moderate because it first requires compromising a privileged process.

CVE References Severity Updated Nexus devices Date reported
CVE-2016-4486 A-28620102

Upstream kernel

Moderate All Nexus May 3, 2016

Information disclosure vulnerability in kernel sound component

An information disclosure vulnerability in the kernel sound component could enable a local malicious application to access data outside of its permission levels. This issue is rated as Moderate because it first requires compromising a privileged process.

CVE References Severity Updated Nexus devices Date reported
CVE-2016-4569 A-28980557

Upstream kernel

Moderate All Nexus May 9, 2016
CVE-2016-4578 A-28980217

Upstream kernel [ 2 ]

Moderate All Nexus May 11, 2016

Vulnerabilities in Qualcomm components

The table below contains security vulnerabilities affecting Qualcomm components, potentially including the bootloader, camera driver, character driver, networking, sound driver, and video driver.

CVE References Severity Updated Nexus devices Date reported
CVE-2016-3854 QC-CR#897326 High None Feb 2016
CVE-2016-3855 QC-CR#990824 High None May 2016
CVE-2016-2060 QC-CR#959631 Moderate None Apr 2016

Common Questions and Answers

This section answers common questions that may occur after reading this bulletin.

1. How do I determine if my device is updated to address these issues?

Security Patch Levels of 2016-08-01 or later address all issues associated with the 2016-08-01 security patch string level. Security Patch Levels of 2016-08-05 or later address all issues associated with the 2016-08-05 security patch string level. Refer to the help center for instructions on how to check the security patch level. Device manufacturers that include these updates should set the patch string level to: [ro.build.version.security_patch]:[2016-08-01] or [ro.build.version.security_patch]:[2016-08-05].

2. Why does this bulletin have two security patch level strings?

This bulletin has two security patch level strings in order to provide Android partners with the flexibility to move more quickly to fix a subset of vulnerabilities that are similar across all Android devices. Android partners are encouraged to fix all issues in this bulletin and use the latest security patch level string.

Devices that use the security patch level of August 5, 2016 or newer must include all applicable patches in this (and previous) security bulletins.

Devices that use the August 1, 2016 security patch level must include all issues associated with that security patch level, as well as fixes for all issues reported in previous security bulletins. Devices that use August 1, 2016 security patch level may also include a subset of fixes associated with the August 5, 2016 security patch level.

3 . How do I determine which Nexus devices are affected by each issue?

In the 2016-08-01 and 2016-08-05 security vulnerability details sections, each table has an Updated Nexus devices column that covers the range of affected Nexus devices updated for each issue. This column has a few options:

  • All Nexus devices : If an issue affects all Nexus devices, the table will have “All Nexus” in the Updated Nexus devices column. “All Nexus” encapsulates the following supported devices : Nexus 5, Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Nexus 7 (2013), Nexus 9, Android One, Nexus Player, and Pixel C.
  • Some Nexus devices : If an issue doesn't affect all Nexus devices, the affected Nexus devices are listed in the Updated Nexus devices column.
  • No Nexus devices : If no Nexus devices are affected by the issue, the table will have “None” in the Updated Nexus devices column.

4. What do the entries in the references column map to?

Entries under the References column of the vulnerability details table may contain a prefix identifying the organization to which the reference value belongs. These prefixes map as follows:

Prefix Reference
A- Android bug ID
QC- Qualcomm reference number
M- MediaTek reference number
N- NVIDIA reference number

Revisions

  • August 01, 2016: Bulletin published.
  • August 02, 2016: Bulletin revised to include AOSP links.
  • August 16, 2016: CVE-2016-3856 corrected to CVE-2016-2060 and updated the reference URL.
  • October 21, 2016: Corrected typo in CVE-2016-4486.