Google si impegna a promuovere l'equità razziale per le comunità nere. Vedi come.
Questa pagina è stata tradotta dall'API Cloud Translation.
Switch to English

Bollettino sulla sicurezza Android: febbraio 2017

Pubblicato il 06 febbraio 2017 | Aggiornato l'8 febbraio 2017

Il Bollettino sulla sicurezza di Android contiene dettagli sulle vulnerabilità della sicurezza che interessano i dispositivi Android. Oltre al bollettino, abbiamo rilasciato un aggiornamento di sicurezza per i dispositivi Google tramite un aggiornamento over-the-air (OTA). Anche le immagini del firmware del dispositivo Google sono state rilasciate sul sito per sviluppatori Google . I livelli di patch di sicurezza del 05 febbraio 2017 o successivi risolvono tutti questi problemi. Fai riferimento al programma di aggiornamento di Pixel e Nexus per informazioni su come controllare il livello di patch di sicurezza di un dispositivo.

I partner sono stati informati dei problemi descritti nel bollettino il 03 gennaio 2017 o precedenti. Le patch di codice sorgente per questi problemi sono state rilasciate al repository AOSP (Android Open Source Project) e collegate da questo bollettino. Questo bollettino include anche collegamenti a patch al di fuori di AOSP.

Il più grave di questi problemi è una vulnerabilità di sicurezza critica che potrebbe consentire l'esecuzione di codice in modalità remota su un dispositivo interessato attraverso più metodi come e-mail, navigazione Web e MMS durante l'elaborazione dei file multimediali. La valutazione della gravità si basa sull'effetto che lo sfruttamento della vulnerabilità potrebbe avere su un dispositivo interessato, presupponendo che le mitigazioni della piattaforma e del servizio siano disabilitate a fini di sviluppo o se ignorate correttamente.

Non abbiamo avuto notizie di sfruttamento attivo dei clienti o abuso di questi problemi appena segnalati. Fare riferimento alla sezione Mitigazioni dei servizi Android e Google per i dettagli sulle protezioni della piattaforma di sicurezza Android e le protezioni dei servizi come SafetyNet , che migliorano la sicurezza della piattaforma Android.

Incoraggiamo tutti i clienti ad accettare questi aggiornamenti per i loro dispositivi.

Annunci

  • Questo bollettino ha due stringhe a livello di patch di sicurezza per fornire ai partner Android la flessibilità necessaria per correggere più rapidamente un sottoinsieme di vulnerabilità simili a tutti i dispositivi Android. Consulta Domande e risposte comuni per ulteriori informazioni:
    • 01/02/2017 : stringa di livello di patch di sicurezza parziale. Questa stringa a livello di patch di sicurezza indica che tutti i problemi associati a 01-02-2017 (e tutte le stringhe a livello di patch di sicurezza precedenti) vengono risolti.
    • 05/02/2017 : stringa di livello di patch di sicurezza completa. Questa stringa a livello di patch di sicurezza indica che tutti i problemi associati a 2017-02-01 e 2017-02-05 (e tutte le precedenti stringhe a livello di patch di sicurezza) vengono risolti.
  • I dispositivi Google supportati riceveranno un singolo aggiornamento OTA con il livello della patch di sicurezza del 05 febbraio 2017.

Mitigazioni dei servizi Android e Google

Questo è un riepilogo delle mitigazioni fornite dalla piattaforma di sicurezza Android e dalle protezioni del servizio, come SafetyNet. Queste funzionalità riducono la probabilità che le vulnerabilità di sicurezza possano essere sfruttate con successo su Android.

  • Lo sfruttamento per molti problemi su Android è reso più difficile dai miglioramenti nelle nuove versioni della piattaforma Android. Incoraggiamo tutti gli utenti ad aggiornare all'ultima versione di Android ove possibile.
  • Il team di sicurezza di Android monitora attivamente gli abusi con Verify Apps e SafetyNet , progettati per avvisare gli utenti di applicazioni potenzialmente dannose . Verifica che le app siano abilitate per impostazione predefinita sui dispositivi con Google Mobile Services ed è particolarmente importante per gli utenti che installano applicazioni al di fuori di Google Play. Gli strumenti di rooting dei dispositivi sono vietati in Google Play, ma Verifica App avvisa gli utenti quando tentano di installare un'applicazione di rooting rilevata, indipendentemente da dove provenga. Inoltre, Verifica App tenta di identificare e bloccare l'installazione di applicazioni dannose note che sfruttano una vulnerabilità di escalation di privilegi. Se tale applicazione è già stata installata, Verifica App avviserà l'utente e tenterà di rimuovere l'applicazione rilevata.
  • Se del caso, le applicazioni di Google Hangouts e Messenger non trasmettono automaticamente i media a processi come Mediaserver.

Ringraziamenti

Vorremmo ringraziare questi ricercatori per il loro contributo:

Vorremmo anche ringraziare quanto segue per i loro contributi a questo bollettino:

  • Pengfei Ding (丁鹏飞), Chenfu Bao (包 沉浮) e Lenx Wei (韦 韬) di Baidu X-Lab (百度 安全 实验室)

01/02/2017 livello di patch di sicurezza: dettagli sulla vulnerabilità

Nelle sezioni seguenti, forniamo i dettagli per ciascuna delle vulnerabilità di sicurezza che si applicano al livello di patch 2017-02-01. C'è una descrizione del problema, una logica di gravità e una tabella con il CVE, riferimenti associati, gravità, dispositivi Google aggiornati, versioni AOSP aggiornate (ove applicabile) e data riportata. Se disponibile, collegheremo la modifica pubblica che ha risolto il problema con l'ID bug, come l'elenco delle modifiche AOSP. Quando più modifiche riguardano un singolo bug, riferimenti aggiuntivi sono collegati ai numeri che seguono l'ID bug.

Vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota in Surfaceflinger

Una vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota in Surfaceflinger potrebbe consentire a un utente malintenzionato che utilizza un file appositamente predisposto di causare danni alla memoria durante l'elaborazione di file multimediali e dati. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di eseguire codice in modalità remota nel contesto del processo di Surfaceflinger.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0405 A-31960359 critico Tutti 7.0, 7.1.1 4 ottobre 2016

Vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota in Mediaserver

Una vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota in Mediaserver potrebbe consentire a un utente malintenzionato che utilizza un file appositamente predisposto di causare danni alla memoria durante l'elaborazione di file multimediali e dati. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di eseguire codice in modalità remota nel contesto del processo Mediaserver.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0406 A-32915871 [ 2 ] critico Tutti 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 14 nov 2016
CVE-2017-0407 A-32873375 critico Tutti 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 12 nov 2016

Vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota in libgdx

Una vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota in libgdx potrebbe consentire a un utente malintenzionato che utilizza un file appositamente predisposto di eseguire codice arbitrario nel contesto di un processo senza privilegi. Questo problema è considerato elevato a causa della possibilità di esecuzione di codice in modalità remota in un'applicazione che utilizza questa libreria.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0408 A-32769670 alto Tutti 7.1.1 9 nov 2016

Vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota in libstagefright

Una vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota in libstagefright potrebbe consentire a un utente malintenzionato che utilizza un file appositamente predisposto di eseguire codice arbitrario nel contesto di un processo senza privilegi. Questo problema è considerato elevato a causa della possibilità di esecuzione di codice in modalità remota in un'applicazione che utilizza questa libreria.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0409 A-31999646 alto Tutti 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 Google interno

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi in Java.Net

Un aumento dei privilegi nella libreria Java.Net potrebbe consentire a contenuti Web dannosi di reindirizzare un utente a un altro sito Web senza autorizzazione esplicita. Questo problema è considerato alto perché è un bypass remoto dei requisiti di interazione dell'utente.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-5552 A-31858037 alto Tutti 7.0, 7.1.1 30 settembre 2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nelle API Framework

Un'elevata vulnerabilità dei privilegi nelle API Framework potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto di un processo privilegiato. Questo problema è considerato alto perché potrebbe essere utilizzato per ottenere l'accesso locale a funzionalità elevate, che normalmente non sono accessibili a un'applicazione di terze parti.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0410 A-31929765 alto Tutti 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 2 ottobre 2016
CVE-2017-0411 A-33042690 [ 2 ] alto Tutti 7.0, 7.1.1 21 nov 2016
CVE-2017-0412 A-33039926 [ 2 ] alto Tutti 7.0, 7.1.1 21 nov 2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi in Mediaserver

Un'elevata vulnerabilità dei privilegi in Mediaserver potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto di un processo privilegiato. Questo problema è considerato alto perché potrebbe essere utilizzato per ottenere l'accesso locale a funzionalità elevate, che normalmente non sono accessibili a un'applicazione di terze parti.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0415 A-32706020 alto Tutti 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 4 nov 2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi in Audioserver

Un'elevata vulnerabilità dei privilegi in Audioserver potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto di un processo privilegiato. Questo problema è considerato alto perché potrebbe essere utilizzato per ottenere l'accesso locale a funzionalità elevate, che normalmente non sono accessibili a un'applicazione di terze parti.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0416 A-32886609 [ 2 ] alto Tutti 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 Google interno
CVE-2017-0417 A-32705438 alto Tutti 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 7-nov-2016
CVE-2017-0418 A-32703959 [ 2 ] alto Tutti 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 7-nov-2016
CVE-2017-0419 A-32220769 alto Tutti 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 15 ottobre 2016

Vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni in AOSP Mail

Una vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni in AOSP Mail potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di bypassare le protezioni del sistema operativo che isolano i dati delle applicazioni da altre applicazioni. Questo problema è considerato alto perché potrebbe essere utilizzato per ottenere l'accesso ai dati a cui l'applicazione non ha accesso.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0420 A-32615212 alto Tutti 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 12 settembre 2016

Vulnerabilità nella divulgazione di informazioni nella messaggistica AOSP

Una vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni nella messaggistica AOSP potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di aggirare le protezioni del sistema operativo che isolano i dati delle applicazioni da altre applicazioni. Questo problema è considerato alto perché potrebbe essere utilizzato per ottenere l'accesso ai dati a cui l'applicazione non ha accesso.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0413 A-32161610 alto Tutti 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 13 ottobre 2016
CVE-2017-0414 A-32807795 alto Tutti 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 10-nov-2016

Vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni nelle API Framework

Una vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni nelle API Framework potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di bypassare le protezioni del sistema operativo che isolano i dati delle applicazioni da altre applicazioni. Questo problema è considerato alto perché potrebbe essere utilizzato per ottenere l'accesso ai dati a cui l'applicazione non ha accesso.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0421 A-32555637 alto Tutti 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 Google interno

Vulnerabilità di tipo Denial of Service in Bionic DNS

Una vulnerabilità di negazione del servizio in Bionic DNS potrebbe consentire a un utente malintenzionato remoto di utilizzare un pacchetto di rete appositamente predisposto per causare il blocco o il riavvio del dispositivo. Questo problema è valutato come elevato a causa della possibilità di Denial of Service remoto.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0422 A-32322088 alto Tutti 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 20 ottobre 2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi in Bluetooth

Un'elevata vulnerabilità dei privilegi in Bluetooth potrebbe consentire a un utente malintenzionato prossimo di gestire l'accesso ai documenti sul dispositivo. Questo problema è considerato moderato perché richiede innanzitutto lo sfruttamento di una vulnerabilità separata nello stack Bluetooth.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0423 A-32612586 Moderare Tutti 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 2 novembre 2016

Vulnerabilità nella divulgazione di informazioni nella messaggistica AOSP

Una vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni nella messaggistica AOSP potrebbe consentire a un utente malintenzionato remoto che utilizza un file appositamente predisposto di accedere ai dati al di fuori dei suoi livelli di autorizzazione. Questo problema è classificato come moderato perché rappresenta un bypass generale per una difesa a livello di utente in profondità o sfrutta la tecnologia di mitigazione in un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0424 A-32322450 Moderare Tutti 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 20 ottobre 2016

Vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni in Audioserver

Una vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni in Audioserver potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di accedere ai dati al di fuori dei suoi livelli di autorizzazione. Questo problema è classificato come moderato perché potrebbe essere utilizzato per accedere a dati sensibili senza autorizzazione.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0425 A-32720785 Moderare Tutti 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1, 7.0, 7.1.1 7-nov-2016

Vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni nel filesystem

Una vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni nel filesystem potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di accedere ai dati al di fuori dei suoi livelli di autorizzazione. Questo problema è classificato come moderato perché potrebbe essere utilizzato per accedere a dati sensibili senza autorizzazione.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2017-0426 A-32799236 [ 2 ] Moderare Tutti 7.0, 7.1.1 Google interno

05/02/2017 livello di patch di sicurezza: dettagli della vulnerabilità

Nelle sezioni seguenti, forniamo i dettagli per ciascuna delle vulnerabilità di sicurezza che si applicano al livello di patch 2017-02-05. C'è una descrizione del problema, una logica di gravità e una tabella con il CVE, riferimenti associati, gravità, dispositivi Google aggiornati, versioni AOSP aggiornate (ove applicabile) e data riportata. Se disponibile, collegheremo la modifica pubblica che ha risolto il problema con l'ID bug, come l'elenco delle modifiche AOSP. Quando più modifiche si riferiscono a un singolo bug, riferimenti aggiuntivi sono collegati ai numeri che seguono l'ID bug.

Vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota nel driver crittografico Qualcomm

Una vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota nel driver di crittografia Qualcomm potrebbe consentire a un utente malintenzionato remoto di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di eseguire codice in modalità remota nel contesto del kernel.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2016-8418 A-32652894
QC-CR # 1077457
critico Nessuna* 10 ottobre 2016

* I dispositivi Google supportati su Android 7.0 o versioni successive che hanno installato tutti gli aggiornamenti disponibili non sono interessati da questa vulnerabilità.

Elevata vulnerabilità dei privilegi nel file system del kernel

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel file system del kernel potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di un compromesso permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflashing del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0427 A-31495866 * critico Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Nexus 9, Android One, Pixel C, Nexus Player, Pixel, Pixel XL 13 settembre 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Elevata vulnerabilità dei privilegi nel driver GPU NVIDIA

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver GPU NVIDIA potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di un compromesso permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflashing del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0428 A-32401526 *
N-CVE-2017-0428
critico Nexus 9 25 ottobre 2016
CVE-2017-0429 A-32636619 *
N-CVE-2017-0429
critico Nexus 9 3 novembre 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Elevata vulnerabilità dei privilegi nel sottosistema di rete del kernel

Un'elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel sottosistema di rete del kernel potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di un compromesso permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflashing del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2014-9914 A-32882659
Kernel a monte
critico Nexus 6, Nexus Player 9 nov 2016

Elevata vulnerabilità dei privilegi nel driver Wi-Fi Broadcom

Un'elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver Broadcom Wi-Fi potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di un compromesso permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflashing del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0430 A-32838767 *
B-RB # 107.459
critico Nexus 6, Nexus 6P, Nexus 9, Pixel C, Nexus Player Google interno

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili dal sito degli sviluppatori di Google .

Vulnerabilità nei componenti Qualcomm

La seguente vulnerabilità riguarda i componenti di Qualcomm ed è descritta in dettaglio nel bollettino sulla sicurezza AMSS di settembre 2016 di Qualcomm.

CVE Riferimenti Gravità* Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0431 A-32573899 ** critico Nessuna*** Qualcomm interno

* Il livello di gravità per queste vulnerabilità è stato determinato dal fornitore.

** La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

*** I dispositivi Google supportati su Android 7.0 o versioni successive che hanno installato tutti gli aggiornamenti disponibili non sono interessati da questa vulnerabilità.

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver MediaTek

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver MediaTek potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato elevato perché richiede innanzitutto di compromettere un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0432 A-28332719 *
M-ALPS02708925
alto Nessuna** 21 aprile 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili dal sito degli sviluppatori di Google .

** I dispositivi Google supportati su Android 7.0 o versioni successive che hanno installato tutti gli aggiornamenti disponibili non sono interessati da questa vulnerabilità.

Elevata vulnerabilità dei privilegi nel driver touchscreen Synaptics

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver del touchscreen di Synaptics potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del chipset del touchscreen. Questo problema è considerato elevato perché richiede innanzitutto di compromettere un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0433 A-31913571 * alto Nexus 6P, Nexus 9, Android One, Pixel, Pixel XL 8 settembre 2016
CVE-2017-0434 A-33001936 * alto Pixel, Pixel XL 18 nov 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili dal sito degli sviluppatori di Google .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver Qualcomm Secure Execution Environment Communicator

Un'elevata vulnerabilità dei privilegi nell'unità Qualcomm Secure Execution Environment Communicator potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato elevato perché richiede innanzitutto di compromettere un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2016-8480 A-31804432
QC-CR # 1086186 [ 2 ]
alto Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Android One, Pixel, Pixel XL 28 settembre 2016

Elevata vulnerabilità dei privilegi nel driver audio Qualcomm

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver audio Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato elevato perché richiede innanzitutto di compromettere un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2016-8481 A-31906415 *
QC-CR # 1078000
alto Nexus 5X, Nexus 6P, Pixel, Pixel XL 1 ottobre 2016
CVE-2017-0435 A-31906657 *
QC-CR # 1078000
alto Nexus 5X, Nexus 6P, Pixel, Pixel XL 1 ottobre 2016
CVE-2017-0436 A-32624661 *
QC-CR # 1078000
alto Nexus 5X, Nexus 6P, Pixel, Pixel XL 2 novembre 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Elevata vulnerabilità dei privilegi nel driver Wi-Fi Qualcomm

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver Wi-Fi Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato elevato perché richiede innanzitutto di compromettere un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0437 A-32402310
QC-CR # 1092497
alto Nexus 5X, Pixel, Pixel XL 25 ottobre 2016
CVE-2017-0438 A-32402604
QC-CR # 1092497
alto Nexus 5X, Pixel, Pixel XL 25 ottobre 2016
CVE-2017-0439 A-32450647
QC-CR # 1092059
alto Nexus 5X, Pixel, Pixel XL 25 ottobre 2016
CVE-2016-8419 A-32454494
QC-CR # 1087209
alto Nexus 5X, Pixel, Pixel XL 26 ottobre 2016
CVE-2016-8420 A-32451171
QC-CR # 1087807
alto Nexus 5X, Pixel, Pixel XL 26 ottobre 2016
CVE-2016-8421 A-32451104
QC-CR # 1087797
alto Nexus 5X, Pixel, Pixel XL 26 ottobre 2016
CVE-2017-0440 A-33252788
QC-CR # 1095770
alto Nexus 5X, Pixel, Pixel XL 11 nov 2016
CVE-2017-0441 A-32872662
QC-CR # 1095009
alto Nexus 5X, Pixel, Pixel XL 11 nov 2016
CVE-2017-0442 A-32871330
QC-CR # 1092497
alto Nexus 5X, Pixel, Pixel XL 13 nov 2016
CVE-2017-0443 A-32877494
QC-CR # 1092497
alto Nexus 5X, Pixel, Pixel XL 13 nov 2016
CVE-2016-8476 A-32879283
QC-CR # 1091940
alto Nexus 5X, Pixel, Pixel XL 14 nov 2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver audio Realtek

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver audio Realtek potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato alto perché richiede innanzitutto di compromettere un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0444 A-32705232 * alto Nexus 9 7-nov-2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Elevata vulnerabilità dei privilegi nel driver del touchscreen HTC

Un'elevata vulnerabilità dei privilegi nel driver del touchscreen HTC potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato elevato perché richiede innanzitutto di compromettere un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0445 A-32769717 * alto Pixel, Pixel XL 9 nov 2016
CVE-2017-0446 A-32917445 * alto Pixel, Pixel XL 15 novembre 2016
CVE-2017-0447 A-32919560 * alto Pixel, Pixel XL 15 novembre 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni nel driver video NVIDIA

Una vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni nel driver video NVIDIA potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di accedere ai dati al di fuori dei suoi livelli di autorizzazione. Questo problema è considerato alto perché potrebbe essere utilizzato per accedere a dati sensibili senza l'autorizzazione esplicita dell'utente.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0448 A-32721029 *
N-CVE-2017-0448
alto Nexus 9 7-nov-2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Elevata vulnerabilità dei privilegi nel driver Wi-Fi Broadcom

Un'elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver Broadcom Wi-Fi potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come moderato perché richiede innanzitutto di compromettere un processo privilegiato ed è mitigato dalle attuali configurazioni della piattaforma.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0449 A-31707909 *
B-RB # 32094
Moderare Nexus 6, Nexus 6P 23 settembre 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi in Audioserver

Un'elevata vulnerabilità dei privilegi in Audioserver potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto di un processo privilegiato. Questo problema è classificato come moderato perché è mitigato dalle attuali configurazioni della piattaforma.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2017-0450 A-32917432 * Moderare Nexus 9 15 novembre 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Elevata vulnerabilità dei privilegi nel file system del kernel

Un'elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel file system del kernel potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di aggirare le protezioni che impediscono un'escalation dei privilegi. Questo problema è classificato come moderato perché rappresenta un bypass generale per una difesa a livello di utente in profondità o sfrutta la tecnologia di mitigazione.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2.016-10.044 A-31711619 * Moderare Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Nexus 9, Android One, Pixel C, Nexus Player, Pixel, Pixel XL Google interno

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito di Google Developer .

Vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni in Qualcomm Secure Execution Environment Communicator

Una vulnerabilità legata alla divulgazione di informazioni in Qualcomm Secure Execution Environment Communicator potrebbe consentire a un'applicazione locale dannosa di accedere ai dati al di fuori dei suoi livelli di autorizzazione. Questo problema è classificato come moderato perché richiede innanzitutto di compromettere un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Google aggiornati Data riportata
CVE-2016-8414 A-31704078
QC-CR # 1076407
Moderate Nexus 5X, Nexus 6P, Android One, Pixel, Pixel XL Sep 23, 2016

Information disclosure vulnerability in Qualcomm sound driver

An information disclosure vulnerability in the Qualcomm sound driver could enable a local malicious application to access data outside of its permission levels. This issue is rated as Moderate because it first requires compromising a privileged process.

CVE References Severity Updated Google devices Date reported
CVE-2017-0451 A-31796345
QC-CR#1073129 [ 2 ]
Moderate Nexus 5X, Nexus 6P, Android One, Pixel, Pixel XL Sep 27, 2016

Common Questions and Answers

This section answers common questions that may occur after reading this bulletin.

1. How do I determine if my device is updated to address these issues?

To learn how to check a device's security patch level, read the instructions on the Pixel and Nexus update schedule .

  • Security patch levels of 2017-02-01 or later address all issues associated with the 2017-02-01 security patch level.
  • Security patch levels of 2017-02-05 or later address all issues associated with the 2017-02-05 security patch level and all previous patch levels.

Device manufacturers that include these updates should set the patch string level to:

  • [ro.build.version.security_patch]:[2017-02-01]
  • [ro.build.version.security_patch]:[2017-02-05]

2. Why does this bulletin have two security patch levels?

This bulletin has two security patch levels so that Android partners have the flexibility to fix a subset of vulnerabilities that are similar across all Android devices more quickly. Android partners are encouraged to fix all issues in this bulletin and use the latest security patch level.

  • Devices that use the February 1, 2017 security patch level must include all issues associated with that security patch level, as well as fixes for all issues reported in previous security bulletins.
  • Devices that use the security patch level of February 5, 2017 or newer must include all applicable patches in this (and previous) security bulletins.

Partners are encouraged to bundle the fixes for all issues they are addressing in a single update.

3. How do I determine which Google devices are affected by each issue?

In the 2017-02-01 and 2017-02-05 security vulnerability details sections, each table has an Updated Google devices column that covers the range of affected Google devices updated for each issue. This column has a few options:

  • All Google devices : If an issue affects All and Pixel devices, the table will have "All" in the Updated Google devices column. "All" encapsulates the following supported devices : Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Nexus 9, Android One, Nexus Player, Pixel C, Pixel, and Pixel XL.
  • Some Google devices : If an issue doesn't affect all Google devices, the affected Google devices are listed in the Updated Google devices column.
  • No Google devices : If no Google devices running Android 7.0 are affected by the issue, the table will have "None" in the Updated Google devices column.

4. What do the entries in the references column map to?

Entries under the References column of the vulnerability details table may contain a prefix identifying the organization to which the reference value belongs. These prefixes map as follows:

Prefix Reference
A- Android bug ID
QC- Qualcomm reference number
M- MediaTek reference number
N- NVIDIA reference number
B- Broadcom reference number

Revisions

  • February 06, 2017: Bulletin published.
  • February 08, 2017: Bulletin revised to include AOSP links.