Google is committed to advancing racial equity for Black communities. See how.
Questa pagina è stata tradotta dall'API Cloud Translation.
Switch to English

Risorse addizionali

Le seguenti risorse forniscono dettagli su percorsi di codice, strumenti, test e licenze.

Posizione del codice interrogabile

Il codice per l'oggetto dell'interfaccia del fornitore interrogabile va a system/libvintf (vedere l' API interrogabile ).

Scrivere a mano i file manifest e le matrici di compatibilità può essere difficile. Utilizza i seguenti strumenti per generare una matrice manifest / compatibilità boilerplate da cui iniziare.

LSHAL

LSHAL è uno strumento lato dispositivo che elenca tutti gli HAL registrati su hwservicemanager e tutte le implementazioni passthrough disponibili (ad esempio android.hardware.foo@1.0-impl.so ) sul dispositivo. Può anche generare un file manifest del dispositivo basato sull'elenco:

adb shell su 0 /system/bin/lshal --init-vintf

Nota quanto segue:

  1. Se un pacchetto è sia registrato su hwservicemanager sia trovato come passthrough HAL, <transport> è impostato su hwbinder .
  2. Nessuna versione di SELinux è scritta nel manifest. Si suggerisce di iniettare l'elemento tramite assemble_vintf come spiegato di seguito.
  3. Il file manifest HAL generato potrebbe essere impreciso. È necessaria l'attenzione umana per correggere le incongruenze tra il manifest del dispositivo e ciò che vendor.img fornisce effettivamente.

ASSEMBLE_VINTF

assemble_vintf è uno strumento lato host che:

  1. Verifica che una matrice di compatibilità o un file manifest sia valido.
  2. Inietta le variabili nei manifesti / matrici di compatibilità disponibili in fase di compilazione e genera un nuovo file che dovrebbe essere installato sul dispositivo.
  3. Verifica la compatibilità tra il file generato e il suo doppio.
  4. Se viene fornito un file manifest, facoltativamente genera una matrice di compatibilità boilerplate compatibile con il file manifest.

Esempio: genera la matrice di compatibilità del dispositivo da un file manifest del framework

assemble_vintf -m --hals-only \
    -i system/libhidl/manifest.xml \
    -o device/manufacturer/device_name/compatibility_matrix.xml

Notare che tutti gli HAL sono impostati su optional="true" .

Esempio: generare una matrice di compatibilità del framework scheletro da un file manifest del dispositivo

assemble_vintf -m --hals-only \
    -i device/foo/bar/manifest.xml \
    -o path/to/place/output/compatibility_matrix.xml

Notare che tutti gli HAL sono impostati su optional="true" .

Esempio: generazione di file XML del manifesto del dispositivo dalle variabili

In fase di compilazione, se le seguenti variabili sono definite in device/manufacturer/device_name/BoardConfig.mk :

# Vendor manifest is named DEVICE_MANIFEST_FILE for legacy reasons.
DEVICE_MANIFEST_FILE := \
    device/manufacturer/device_name/vendor_manifest.xml
ODM_MANIFEST_FILES := \
    device/manufacturer/device_name/odm_manifest.xml
ODM_MANIFEST_SKUS := sku1 sku2
ODM_MANIFEST_SKU1_FILES := \
    device/manufacturer/device_name/odm_manifest_sku1.xml
ODM_MANIFEST_SKU2_FILES := \
    device/manufacturer/device_name/odm_manifest_sku2.xml

Quindi vengono eseguiti i seguenti comandi (nel sistema di compilazione, modificati per omettere i dettagli di implementazione) per generare file XML manifest del dispositivo:

# vendor manifest; only when DEVICE_MANIFEST_FILE is set
BOARD_SEPOLICY_VERS=$(BOARD_SEPOLICY_VERS) assemble_vintf \
    $(addprefix,-i ,$(DEVICE_MANIFEST_FILE)) \
    -o $(TARGET_OUT_VENDOR)/etc/vintf/manifest.xml

# ODM manifests
assemble_vintf \
    $(addprefix,-i ,$(ODM_MANIFEST_FILES)) \
    -o $(TARGET_OUT_ODM)/etc/vintf/manifest.xml

# ODM manifests for each sku
assemble_vintf \
    $(addprefix,-i ,$(ODM_MANIFEST_SKU1_FILES)) \
    -o $(TARGET_OUT_ODM)/etc/vintf/manifest_sku1.xml
assemble_vintf \
    $(addprefix,-i ,$(ODM_MANIFEST_SKU2_FILES)) \
    -o $(TARGET_OUT_ODM)/etc/vintf/manifest_sku2.xml

In fase di esecuzione, l'oggetto VINTF combina manifesti del fornitore e manifesti ODM come manifest del dispositivo. Vedi Device manifest per i dettagli.

Esempio: generazione di file XML della matrice di compatibilità del dispositivo dalle variabili

In fase di compilazione, se le seguenti variabili sono definite in device/manufacturer/device_name/BoardConfig.mk :

# vendor compatibility matrix is named DEVICE_MATRIX_FILE for legacy reasons.
DEVICE_MATRIX_FILE := \
    device/manufacturer/device_name/vendor_compatibility_matrix.xml \
    device/manufacturer/device_name/vendor_compatibility_matrix_additional.xml

Quindi vengono eseguiti i seguenti comandi (nel sistema di compilazione, modificati per omettere i dettagli di implementazione) per generare i file XML della matrice di compatibilità del dispositivo:

# vendor compatibility matrix; only when DEVICE_MATRIX_FILE is set
assemble_vintf \
    $(addprefix,-i ,$(DEVICE_MATRIX_FILE)) \
    -o $(TARGET_OUT_VENDOR)/etc/vintf/compatibility_matrix.xml

In fase di esecuzione, l'oggetto VINTF utilizza la matrice di compatibilità del fornitore come matrice di compatibilità del dispositivo. Vedere Matrice di compatibilità del dispositivo per i dettagli.

Esempio: generazione di file XML manifest del framework da variabili

Le seguenti variabili possono essere definite in device/manufacturer/device_name/BoardConfig.mk :

# Device-specific system manifest is named DEVICE_FRAMEWORK_MANIFEST_FILE for legacy reasons
DEVICE_FRAMEWORK_MANIFEST_FILE := \
    device/manufacturer/device_name/device_system_manifest.xml

# Product manifest
PRODUCT_MANIFEST_FILES := \
    device/manufacturer/device_name/product_manifest.xml

I seguenti comandi vengono eseguiti (nel sistema di compilazione, modificati per omettere i dettagli di implementazione) per generare file XML manifest del framework:

# system manifest
assemble_vintf \
    -i system/libhidl/vintfdata/manifest.xml \
    $(addprefix,-i ,$(DEVICE_FRAMEWORK_MANIFEST_FILE)) \
    -o $(TARGET_OUT)/etc/vintf/manifest.xml

# product manifest
assemble_vintf \
    $(addprefix,-i ,$(PRODUCT_MANIFEST_FILES)) \
    -o $(TARGET_OUT_PRODUCT)/etc/vintf/manifest.xml

In fase di esecuzione, l'oggetto VINTF combina il manifesto del sistema, i frammenti del manifesto del sistema, il manifesto del prodotto e i frammenti del manifesto del prodotto come manifesto del framework. Vedi Framework manifest per i dettagli.

Esempio: generazione di file XML della matrice di compatibilità del framework dalle variabili

Le seguenti variabili possono essere definite in device/manufacturer/device_name/BoardConfig.mk per definire l'FCM del prodotto e l'FCM del sistema specifico del dispositivo:

DEVICE_PRODUCT_COMPATIBILITY_MATRIX_FILE := \
    device/manufacturer/device_name/product_compatibility_matrix.xml
# Device-specific system compatibility matrix is named
# DEVICE_FRAMEWORK_COMPATIBILITY_MATRIX_FILE for legacy reasons.
DEVICE_FRAMEWORK_COMPATIBILITY_MATRIX_FILE := \
    device/manufacturer/device_name/device_system_compatibility_matrix.xml

L'FCM system_ext deve essere installato con i moduli Soong. Il prodotto FCM può essere installato anche con moduli Soong; non definire DEVICE_PRODUCT_COMPATIBILITY_MATRIX_FILE se viene utilizzato questo metodo. Inoltre, è possibile installare più versioni FCM del prodotto e versioni FCM system_ext con i moduli Soong. Definisci quanto segue:

  • Definisci un modulo in device/manufacturer/device_name/Android.bp . Ad esempio (sostituire system_ext con prodotto per il prodotto FCM):
    vintf_compatibility_matrix {
        name: "system_ext_compatibility_matrix.xml",
        stem: "compatibility_matrix.xml",
        system_ext_specific: true,
        // product_specific: true, // for product FCM
        srcs: [
            "system_ext_compatibility_matrix.xml",
        ],
    }
    
  • Installa il modulo su device/manufacturer/device_name/device.mk . Ad esempio:
    PRODUCT_PACKAGES += system_ext_compatibility_matrix.xml
    

I seguenti comandi vengono eseguiti (nel sistema di compilazione, modificati per omettere i dettagli di implementazione) per generare file XML della matrice di compatibilità del framework:

# common system compatibility matrix for each FCM version
BOARD_SEPOLICY_VERS=$(BOARD_SEPOLICY_VERS) \
POLICYVERS=$(POLICYVERS) \
BOARD_AVB_VBMETA_VERSION=$(BOARD_AVB_VBMETA_VERSION)
assemble_vintf \
    -i hardware/interfaces/compatibility_matrices/compatibility_matrix.empty.xml
    $(addprefix,-i ,$(DEVICE_FRAMEWORK_COMPATIBILITY_MATRIX_FILE)) \
    -o $(TARGET_OUT)/etc/vintf/compatibility_matrix.device.xml

# framework compatibility matrixes at each FCM version
assemble_vintf
    -i hardware/interfaces/compatibility_matrices/compatibility_matrix.{level}.xml \
    -o $(TARGET_OUT)/etc/vintf/compatibility_matrix.{level}.xml \
    --kernel=...

# product framework compatibility matrix; only when
# DEVICE_PRODUCT_COMPATIBILITY_MATRIX_FILE is set or when the Soong module for
# product FCM is defined
assemble_vintf
    -i $(DEVICE_PRODUCT_COMPATIBILITY_MATRIX_FILE)
    -o $(TARGET_OUT_PRODUCT)/etc/vintf/compatibility_matrix.xml

# system_ext framework compatibility matrix; only when the Soong module for
# system_ext FCM is defined
assemble_vintf
    -i <srcs for the soong module>
    -o $(TARGET_OUT_SYSTEM_EXT)/etc/vintf/compatibility_matrix.xml

In fase di esecuzione, l'oggetto VINTF combina un sottoinsieme di matrici di compatibilità del sistema e matrici di compatibilità del prodotto come matrice di compatibilità del framework. Vedere Matrice di compatibilità del framework per i dettagli.

Esempio: genera il manifesto del fornitore dai frammenti

È possibile raggruppare più frammenti del manifesto del fornitore in fase di compilazione. Per esempio:

<!-- device/manufacturer/device_name/manifest_common.xml -->
<manifest version="1.0" type="device">
    <!-- common HALs here -->
</manifest>
<!-- device/manufacturer/device_name/ir.xml -->
<manifest version="1.0" type="device">
    <hal>
        <name>android.hardware.ir</name>
        <version>1.0</version>
        <!-- other fields -->
    </hal>
</manifest>
# device/manufacturer/device_name/BoardConfig.mk
DEVICE_MANIFEST_FILE := device/manufacturer/device_name/manifest_common.xml
ifdef BOARD_ENABLE_IR
    DEVICE_MANIFEST_FILE += device/manufacturer/device_name/ir.xml
endif

Quindi, assemble_vintf aggiunge HAL IR al manifest del fornitore se BOARD_ENABLE_IR è definito e lo omette se BOARD_ENABLE_IR non è definito. I seguenti comandi (modificati per omettere i dettagli di implementazione) vengono eseguiti per generare il manifesto del fornitore:

# if BOARD_ENABLE_IR is defined
BOARD_SEPOLICY_VERS=10000.0 assemble_vintf \
    -i device/manufacturer/device_name/manifest_common.xml:device/manufacturer/device_name/ir.xml \
    -o $(TARGET_OUT_VENDOR)/manifest.xml

# if BOARD_ENABLE_IR is not defined
BOARD_SEPOLICY_VERS=10000.0 assemble_vintf \
    -i device/manufacturer/device_name/manifest_common.xml \
    -o $(TARGET_OUT_VENDOR)/manifest.xml

Per i dettagli, vedere:

assemble_vintf --help

Test

Il progetto platform/system/libvintf utilizza GTest per la serializzazione, deserializzazione e verifica della compatibilità.

Licenze

  • tinyxml2 (esterno / tinyxml2) per serializzare / deserializzare l'oggetto in / da XML. Licenza simile a BSD.
  • libselinux (esterno / selinux / libselinux) per ottenere la versione policydb. Licenza di pubblico dominio.
  • libz (esterno / zlib) per decomprimere /proc/config.gz . Licenza simile a BSD.
  • libvintf progetto libvintf utilizza la licenza Apache 2.0 (con i file MODULE_LICENSE_APACHE2 e NOTICE appropriati).